MotoGP, la conferenza dei piloti dal GP di Brno 2018. Valentino Rossi: "Il distacco da Marquez è sostanzioso"

La conferenza stampa dei piloti ha aperto il GP della Repubblica Ceca. Rossi: "La Yamaha ha sbagliato nell’approccio alla nuova centralina unica". Marquez: "E' positivo iniziare questa seconda parte di stagione con questo distacco, ma non è ancora finita". Petrucci: "Sarebbe un grande risultato essere il miglior pilota indipendente"

IL TRIONFO DI DOVIZIOSO A BRNO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

L’attesa è finita. Dopo la pausa estiva, il Motomondiale riparte finalmente da Brno con la conferenza stampa dei piloti. Il GP della Repubblica Ceca riaccende il duello in testa al Mondiale, dove Marc Marquez (leader della classifica con 165 punti) stacca Valentino Rossi di 46 punti e Maverick Vinales di 56 punti. Sarà una gara importante anche per Andrea Dovizioso, desideroso di recuperare lo svantaggio sul pilota della Honda (distante al momento 77 punti). Brno è una pista che rievoca dolci ricordi nel "Dottore" della Yamaha. Rossi è il pilota in attività più vincente su questo circuito: qui nel 1996 in 125 ha ottenuto il suo primo successo nel Motomondiale. Si è poi ripetuto in 250 nel 1999, in 500 nel 2001, in MotoGP nel 2003, 2005, 2008 e 2009. "Ho ricordi straordinari su questa pista, sono curioso di vedere se riuscirò a ripetermi", ha spiegato Valentino nella conferenza stampa. Ecco il meglio della conferenza piloti.

1 nuovo post
Andrea Iannone: "Di solito noi con il caldo soffriamo un po’. Non so cosa aspettarmi, ma spero di faticare meno rispetto all'ultima gara. In prova siamo sempre lì, in gara soffriamo, soffro il caldo e il calo delle gomme. Piste? A me piacciono tutte, quando sono a posto sono competitivo ovunque, indubbiamente a Philip Island la nostra moto è sempre andata forte"
- di Redazione SkySport24
Andrea Dovizioso: "Più che la seconda parte di campionato, ora in un mese e mezzo abbiamo tre gare e tre test, è tutto molto attaccato e sarà molto importante per il campionato. Brno è una pista alla quale bisogna dare del Lei: tosta, lunga, larga, non ci abbiamo mai corso con queste temperature. Forse ci sarà qualche piccola novità da parte nostra. Fortunatamente la velocità è molto buona e credo basti pochissimo per essere a posto. Piste che non mi piacciono? Tutti i piloti ne hanno ma pochi lo ammettono. Una volta non se ne parlava, ora piano piano i piloti iniziano a parlarne"
- di Redazione SkySport24
Jorge Lorenzo: "Teoricamente le prossime due piste, specialmente l’Austria, sono buone per me e per la moto. Marc in questo momento è forte su tutte le piste e anche la Honda, per questo diventa difficile pensare di poterlo riprendere, soprattutto per me, 80 punti sono tanti, le gare sono poche... Non sto guardando Marc con occhio particolare, penserò alla Honda da fine campionato, ma sono un pilota che prima di tutto si concentra su se stesso, sulla moto, sul suo team, poi se resta del tempo penso agli avversari. Il calendario? Sono tante gare ma va bene, personalmente metterei Phillip Island e Thailandia a inizio campionato, un mese di pausa a metà con dentro un test"
- di Redazione SkySport24
Danilo Petrucci: "Bene in Germania, su una pista dove sembrava dovessi essere sfavorito a causa del peso e del consumo gomma. Abbiamo trovato un buon set up della moto, che potrebbe funzionare anche qui. Lunedì abbiamo i test, una gomma nuova da provare e qualcosa sull’ergonomia per aiutarmi in frenata. L’obbiettivo è chiudere il 2018 nei top 5 e come miglior moto indipendente, purtroppo non mi danno nessuna Coppa per questo, ma è il mio obiettivo per prepararmi alla prossima stagione ed affrontare aspettative nuove"
- di Redazione SkySport24
Danilo Petrucci: "Il mio futuro matrimonio? Forse mi sposerò il giorno dopo che morirò, quindi non è un grosso problema per me. Come prete sceglierei nel paddock Carmelo Ezpeleta, come testimone di nozze sceglierei Simone Corsi, mentre Valentino Rossi organizzerebbe la festa per l'addio al celibato"
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi: "Quale delle vecchie piste mi manca? Forse Donington, fra le piste nuove mi piacerebbe provare SPA, ma credo sia troppo pericolosa con le moto, magari la proverò con le auto"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez: "Cosa mi piacerebbe sapere del mio futuro? Molte cose, forse la cosa che vorrei sapere è se un giorno mi troverò a lottare per il Mondiale MotoGP contro mio fratello"
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi: "Abbiamo fatto dei piccoli progressi in questo periodo, ma c'è bisogno di tempo per fare dei progressi più grossi, abbiamo parlato di varie aree, in modo particolare dell'elettronica"
- di Redazione SkySport24
Maverick Vinales: "Una settimana di vacanza in più sarebbe molto bella per la prossima stagione"
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi: "Sono d'accordo, una settimana di vacanza in più renderebbe tutti più contenti, speriamo di poterla avere l'anno prossimo"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez: "Allungare il periodo di vacanza? Sarebbe importante aumentarla di una settimana, devi essere in forma per affrontare la seconda parte della stagione, so che la Dorna lavorerà su questo la prossima stagione"
- di Redazione SkySport24
Karel Abraham: "Se dovessi restare in MotoGP, sarà con una moto competitiva, penso di poter fare di più di quello che sto dimostrando quest'anno"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez: "Il mio più grande errore finora? Sono caduto tante volte, ma forse il più grande errore è stato nel 2015, al Mugello oppure al Montmelò, tutti mi dicevano che dovevo stare calmo, ma io volevo andare al massimo in ogni gara, e in ogni gara volevo vincere o altrimenti potevo anche cadere, del resto quando cadi si imparano molte cose"
- di Redazione SkySport24
Danilo Petrucci: "Quest'anno non mi sono mai fermato per problemi tecnici, abbiamo sempre qualcosa da provare, ma questo vale anche per gli altri piloti ufficiali, quindi è più uno sviluppo per le prestazioni, non per provare altre cose"
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez: "Sarà una gara come le altre, anche se 100 GP in MotoGP significa che il tempo va veloce, per questo bisogna godersi tutti i bei momenti, spero di continuare così"
- di Redazione SkySport24
Valentino Rossi: "Fabio Quartararo è veloce e ha un bel talento, è una scommessa, mentre dall'altra parte c'è Alvaro Bautista che ha tanta esperienza in MotoGP, ma non so chi verrà scelto. Fabio Quartararo ha fatto delle gare in cui ha dimostrato di essere molto veloce, ma fa fatica su altre piste. Queste non sono decisioni che spettano a me".
- di Redazione SkySport24
Alvaro Bautista: "Il mio futuro? Finché ci saranno dei posti utili in MotoGP, non penso ad altre soluzioni come la Moto2. Per adesso ho in mente solo la MotoGP"
- di Redazione SkySport24
Karel Abraham: "Quest'anno non mi sento a mio agio sulla moto, è sempre molto difficile arrivare a punti, stiamo lavorando il più possibile, ma sembra esserci un divario che in questo momento non riesco a colmare. Sarà bello guidare qui nel circuito di casa, davanti ai miei tifosi, spero di poter fare qualcosa in più, ma sarà difficile perché si tratta di un problema tecnico".
- di Redazione SkySport24
Alvaro Bautista: "Abbiamo cambiato parecchio la moto, nei test invernali ho avuto meno tempo, abbiamo lavorato sull'assetto che gli altri piloti Ducati avevano usato nella passata stagione, un assetto che comunque non era buono per me... Da quando siamo riusciti a cambiarlo, è andata meglio. Da quel momento, con qualche altra piccola correzione, mi sento meglio. Non siamo riusciti ad esprimere tutto il nostro potenziale, ma comunque mi sento meglio".
- di Redazione SkySport24
Danilo Petrucci: "Io non avevo aspettative all'inizio di questo campionato, spero sempre che il Mondiale seguente sia migliore del precedente... ad Assen abbiamo perso dei punti, poi sono riuscito a fare meglio in Germania, è stata una buona gara, difficile da gestire, dobbiamo continuare in modo da concludere il campionato nelle prime cinque posizioni, sarebbe un grande risultato essere il miglior pilota indipendente. Non so cosa aspettarmi da questa pista, a volte qui la gara è metà asciutta e metà bagnata, l'obiettivo è restare con i piloti di vertice, per lottare e restare in testa. Ho faticato più di altri perché il consumo di gomme con il caldo è stato maggiore, le temperature saranno un problema anche qui a Brno... Il lato positivo è che farà caldo per tutti!"
- di Redazione SkySport24

Valentino Rossi: "Honda e Ducati hanno un approccio più aggressivo"

"Nelle ultime gara sono andato sempre abbastanza forte, soprattutto in Germania, sono stato veloce e ho fatto il miglior risultato della stagione, ma bisogna migliorare quel pezzettino che ci manca per conquistare la vittoria. Anche qui l’obiettivo è salire sul podio. I problemi con la Yamaha? Finalmente nell’ultimo periodo si è mosso qualcosa, stanno lavorando, ma ci vuole un po’ di tempo, stiamo comunque andando bene perché siamo secondi e terzi in campionato, il problema è che io e Vinales non vinciamo da molto tempo, speriamo di fare questo ulteriore piccolo step per essere sempre competitivi in questa seconda metà di stagione. Il fatto di non vincere pesa? Io corro per cercare di vincere, più tempo passa e peggio è, ma nella squadra questo problema non si sente, lavoriamo tutti forte. Quando ero giovane se arrivavo terzo ero disperato, adesso invece la vivo meglio. Bisogna comunque cercare di fare sempre il massimo per restare tranquilli. La Yamaha ha sbagliato nell’approccio alla nuova centralina unica, fatta dagli organizzatori del campionato per cercare di diminuire l’elettronica, per diminuire il gap tra le moto ufficiali e quelle non ufficiali, ma soprattutto per avere delle gare più belle e “meno perfette”. La Yamaha ci ha creduto, invece gli altri non ci hanno creduto. Da quello che ho capito io, nel 2019 ci saranno delle regole più restrittive per cercare di usare meno la centralina. Però spero di no, non credo che cambierà molto. Nella mia carriera ho visto che con le cose elettroniche è tutta una questione di tempo, metti dei limiti che durano dei mesi, ma poi si ritorna al punto di prima. Honda e Ducati hanno un approccio un po’ più aggressivo, la Yamaha è sempre tranquilla… Su questo dobbiamo cercare di spronarli. Sono soddisfatto da questa prima metà di stagione, il secondo posto in campionato è positivo, il problema è che non sono stato finora abbastanza forte per vincere, il distacco da Marquez è sostanzioso. Io e Vinales siamo riusciti a sistemare il bilanciamento della moto, ma dobbiamo capire come andare più veloce. Proveremo qualcosa di nuovo a Brno nei test, la Yamaha sta lavorando sodo, ma ci sarà bisogno di altro tempo, per adesso dobbiamo concentrarci su questo weekend. L'anno scorso è andata abbastanza bene, anche se in gara ho perso il podio per il flag-to-flag. Abbiamo fatto dei piccoli progressi in questo periodo, ma c'è bisogno di tempo per fare dei progressi più grossi, abbiamo parlato di varie aree, in modo particolare dell'elettronica. Fabio Quartararo? E' veloce e ha un bel talento, è una scommessa, mentre dall'altra parte c'è Alvaro Bautista che ha tanta esperienza in MotoGP, ma non so chi verrà scelto. Quartararo ha fatto delle gare in cui ha dimostrato di essere molto veloce, ma fa fatica su altre piste. Queste non sono decisioni che spettano a me. Quale delle vecchie piste mi manca? Forse Donington, fra le piste nuove mi piacerebbe provare SPA, ma credo sia troppo pericolosa con le moto, magari la proverò con le auto. Sono d'accordo, una settimana di vacanza in più renderebbe tutti più contenti, speriamo di poterla avere l'anno prossimo".

Maverick Vinales: "Continuando così arriveranno dei buoni risultati"

"Siamo cresciuti, gara dopo gara mi sento sempre meglio, voglio dare il mio meglio, abbiamo una buona moto e se riusciamo a gestirla possiamo essere molto competitivi. Credo che abbamo sfruttato la nostra moto al meglio, dobbiamo semplicemente progredire un po' di più, continuando così arriveranno sicuramente dei buoni risultati. Una settimana di vacanza in più sarebbe molto bella per la prossima stagione"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche