MotoGP, i test di Valencia per la stagione 2019: Maverick Vinales il più veloce della prima giornata, 3° Valentino Rossi

Sessione pomeridiana chiusa in anticipo a causa della pioggia: il più veloce Vinales, entusiasta del nuovo motore. Bene anche Rossi (3°). Storica prima volta su Honda per Jorge Lorenzo. Buon debutto sulle nuove moto per Petrucci (Ducati ufficiale), Bagnaia (Pramac) e Mir (Suzuki). Morbidelli super con il nuovo Team Sic-Yamaha Petronas (6°)

Test di Valencia, il racconto in diretta in tv su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno, online su skysport.it con il nostro live-blog

I TEST DI JEREZ

TEST VALENCIA, LA SECONDA GIORNATA

FOTO: TUTTE LE NOVITA' DAI TEST

FOTO/2: LORENZO SU HONDA - FOTO/3. IL DEBUTTO IN MOTOGP DI BAGNAIA

Sarà pure che Valencia è un pistino, strettino e tutto curvine, ma i primi chilometri di prova della MotoGP in configurazione 2019 esaltano soprattutto alcune prime volte. La prima volta di Maverick Vinales e Valentino Rossi con il nuovo motore Yamaha. Sono primo e terzo; il motore è migliorato, aiuta molto in staccata, anche se per Rossi resta un dubbio sull’accelerazione che rischia di essere ancora troppo cattiva per il consumo gomme. Il mercoledì contempla per Yamaha un altro motore da provare. Il secondo tempo di Marc Marquez con la moto in versione 2019 dice che tutto funziona in Honda, anche se il tempo è stato troppo poco per il lavoro di comparazione tra vecchio e nuovo che continuerà mercoledì. In compenso il super attesissimo debutto di Jorge Lorenzo sull’altra Honda ufficiale si riduce a pochi giri e nemmeno troppo spinti. C’è un polso da guarire, una moto da scoprire, un pilota che è puntiglioso, che vuole tutto come dice lui e non si spaventa di essere diciottesimo nei test, preferendo essere primo nelle gare. Dovizioso ha il quarto tempo. Senza più Lorenzo è il riferimento assoluto di Ducati. Il ruolo del Dovi pesa, ma Petrucci - nuovo compagno in rosso - pesa di più, nel senso fisico, e con la moto in versione 2019 è ottavo, ma più preciso del solito nelle linee. Dopo averlo semi-ignorato con la vecchia Honda , Franco Morbidelli è subito straordinario con la Yamaha. Gli piace, funziona, finalmente ci restituisce quello che sapevamo di lui e della sua bravura, consegnandolo a un sesto tempo che non è affatto banale a sei decimi da Vinales! Da segnalare Pecco Bagnaia con la Ducati Pramac e Joan Mir con la Suzuki. Mai vista prima una MotoGP, Bagnaia dopo quattro ore in sella guida e ragiona già da pilota navigato di queste bombe e si mette dietro metà avversari con un undicesimo tempo a nove decimi da Vinales, che è una sorpresa pazzesca; ma anche Mir, che porta la Suzuki a un secondo e tre, è della stessa pasta. Le magagne arriveranno, magari su altre piste più impegnative, servirà fare esperienza, ma un inizio così nella storia lo hanno fatto davvero in pochi. Iannone in sella alla sua nuova Aprilia è diciannovesimo, ma ha girato troppo poco perché il giudizio su di lui sia attendibile.

Mercoledì altri due turni di test

Mercoledì 21 novembre nuova giornata di test dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 17. Il racconto continuerà in diretta su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e Sky Sport Uno (201), mentre su skysport.it attraverso il live-blog troverete in tempo reale curiosità, fotogallery e dati.

1 nuovo post

I tempi della prima giornata di test

 
1   VINALES, Maverick 1:31.416
2   MARQUEZ, Marc 1:31.718
3   ROSSI, Valentino 1:31.845
4   DOVIZIOSO, Andrea 1:31.846
5   BRADL, Stefan 1:32.015
6   MORBIDELLI, Franco 1:32.085
7   ESPARGARO', Aleix 1:32.095
8   PETRUCCI, Danilo 1:32.100
9   ESPARGARO', Pol 1:32.179
10   PIRRO, Michele 1:32.220
11   BAGNAIA, Francesco 1:32.396
12   RINS, Alex 1:32.402
13   NAKAGAMI, Takaaki 1:32.539
14   MILLER, Jack 1:32.555
15   MIR, Joan 1:32.787
16   RABAT, Tito 1:32.834
17   ZARCO, Johann 1:32.835
18   LORENZO, Jorge 1:32.959
19   IANNONE, Andrea 1:33.291
20   ABRAHAM, Karel 1:33.301
21   SMITH, Bradley 1:33.709
22   FOLGER, Jonas 1:33.810
23   QUARTARARO, Fabio 1:33.850
24   SYAHRIN, Hafizh 1:34.233
25   OLIVEIRA, Miguel 1:35.118
- di Redazione SkySport24
Rossi: "Sono riuscito a provare il primo motore, sono abbastanza contento. Sono stato piuttosto veloce, mi sono trovato bene, la moto era anche più facile da guidare. Avevamo altre prove da fare ma siamo stati fermati dalla pioggia, in ogni caso la priorità era il test sul motore. La prima sensazione è che la moto sia più semplice perchè il motore aiuta sia in entrata sia in accelerazione. Le gomme scivolano abbastanza, ma come come primo giorno abbiamo fatto qualche miglioramento. Dobbiamo ancora lavorarci, è il nostro problema, ma siamo nella direzione giusta. Domani proveremo il secondo motore con le nuove specifiche. Il telaio? Non è la nostra priorità, da quel punto di vista la moto va bene. Avremo qualcosa di nuovo ma non quest'anno, l'anno prossimo".
- di Redazione SkySport24
Dovizioso: "Non abbiamo fatto quasi niente, siamo partiti tardi e anche sull'asciutto non c'era grande grip. Avevamo cercato di ricreare una base per fare le comparazioni al meglio, ci eravamo preparati bene, ma poi ha cominciato a piovere e non siamo riusciti a provare gli elementi nuovi. Abbiamo bisogno di giornate in buone condizioni, le prove che facciamo sono rifiniture, non c'è facile capire le differenze ma devi prendere decisioni importanti, che porterai avanti nella prossima stagione, quindi dobbiamo fare le prove nel momento giusto nel modo giusto. Petrucci? Stiamo facendo dei lavori un po' diversi. In ogni caso secondo me la giornata di oggi non ha dato grandi risposte".
- di Redazione SkySport24
Ducati, Tardozzi: "Dovizioso come al solito precisissimo. Da Petrucci ottimi tempi con gomme usate, questo è l'aspetto più importante della sua prova".
- di Redazione SkySport24
Petrucci: "Sono soddisfatto, peccato che sia arrivata la pioggia nel momento in cui stavo girando meglio, avevamo trovato un elemento che stava andando molto bene. La moto nuova ha del margine, come primo approccio già il fatto che non ci siano aspetti negativi è importante. Ha differenze sulla stabilità in uscita di curva e attraverso piccoli dettagli mi aiuta ad essere più preciso. Domani proseguirò con la nuova moto, abbiamo molte cose da provare, continueremo con quella in configurazione 2019. Sicuramente oggi mi sono divertito, mi sono sentito bene".
- di Redazione SkySport24
Vinales, il migliore della giornata: "Con il nuovo motore siamo migliorati molto rispetto alla moto del 2018, è stato importante e l'ho capito subito. Da lì ho acquistato molta fiducia. Ora dobbiamo migliorare in accelerazione, ma sono contento di essermi sentito molto veloce. Soprattutto in curva non devo stressare tanto la moto e staccare troppo tardi. All'uscita in curva dobbiamo ancora lavorare tanto, perchè il motore lavora in modo diverso, e com'è così per l'elettronica non va bene, ma è questione di setup".
- di Redazione SkySport24
Bagnaia a meno di un secondo dal primo: "Sensazione bellissima, andare così forte sul rettiliuneo, sentire la vera potenza della moto è una figata. La cosa bella che ho provato oggi è la connessione tra gas e gomma dietro, sono davvero contento di avere trovato il feeling così in fretta. Devo ancora sfruttare bene i freni, ci sono ancora tanti aspetti che devo migliorare, ma dopo 38 giri sono soddisfatto, stiamo andando nella direzione giusta. Non sono abituato a essere un pilota di MotoGP, è molto figo...".
- di Redazione SkySport24

45 minuti allo scadere ufficiale del turno pomeridiano di test, ma ormai tutti i piloti stanno lasciando i box.

- di Redazione SkySport24
A. Espargarò: "Sono soddisfatto del lavoro svolto, abbiamo avuto un cambiamento elettronico e in parte meccanico che mi sono piaciuti. Dobbiamo avere calma e non sbagliare come l'anno scorso, ma siamo partiti bene. Il motore che ho usato è diverso da quello della seconda parte della stagione, soprattutto con gomma usata sono riuscito a trovare un feeling maggiore. E' un passo importante per avere massima stabilità. Iannone? Stiamo parlando tanto, è tutto ok. Nella situazione attuale se lavoriamo nella stessa direzione arriveremo più lontano. Quando poi saremo in lotta per il podio valuteremo come affrontare la situazione".
- di Redazione SkySport24
Mir: "Debutto superiore alle aspettative. Mi sentivo bene con la moto, già al primo giro avevo sensazioni positive. E' anche il primo giorno da pilota di MotoGP, è tutto bellissimo. Devo ancora migliorare in tutto, questo è il primo test serio con questa moto, in staccata mi sento bene ma devo ancora capire tutto sul fronte dell'elettronica".
- di Redazione SkySport24
15.52 FOCUS BAGNAIA
Le prime immagini dal circuito di Valencia sul debutto in MotoGP di Bagnaia, in sella alla Ducati del Team Pramac:
 
- di Redazione SkySport24
15.28 - Aggiornamenti meteo
Rientrato al box Suzuki Rins, secondo lui non si potrà più girare a causa del maltempo.
- di Redazione SkySport24
Cosa è emerso fin qui
Vinales fa forte, Marquez (probabilmente con la Honda nuova) si conferma nelle prime posizioni, buoni segnali della Yamaha anche per Rossi dal punto di vista del motore. Positiva anche la prova di Dovizioso. Morbidelli è la sorpresa principale, Lorenzo soddisfatto del primo approccio con la Honda.
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
15.23 - PRIME GOCCE, I PILOTI RIENTRANO AI BOX
- di Redazione SkySport24
15.22 - 11esimo, Bagnaia si infila alle spalle di Pirro. +0.986 è suo il distacco.
- di Redazione SkySport24
15.21 - Bagnaia per la prima volta nella sua vita accende un casco rosso in MotoGP: lo fa al primo settore.
- di Redazione SkySport24
15.17 - Continua a spingere forte Morbidelli: 173 millesimi di ritardo alla fine del secondo settore.
- di Redazione SkySport24
15.11 - Vinales in testa in 1:31.416. Comincia a girare con costanza anche Lorenzo.
- di Redazione SkySport24
15.09 - Aggiornamenti Yamaha: aveva il motore nuovo la M1 con cui Rossi ha fatto il tempo di 1:31.845.
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche