MotoGP 2019, test di Sepang. Valentino Rossi: "Soddisfatto, siamo sulla strada giusta"

MotoGp

Bilancio positivo per Valentino dopo i primi test di Sepang: "Sono molto contento per questa prima giornata, adesso lavoriamo in modo diverso, tutti insieme. Ci siamo concentrati sul passo con le gomme usate e sull'accelerazione: la direzione è quella giusta"

TEST SEPANG, IL RACCONTO DELL'ULTIMA GIORNATA

I TEMPI: 1^ GIORNATA - 2^ GIORNATA

FOTO: 1^ GIORNATA - 2^ GIORNATA

TEST SEPANG, LE 5 COSE DA SAPERE

La Yamaha ha tanta voglia di cancellare l’ultimo deludente Mondiale. Per voltare pagina, la scuderia giapponese ha portato tante novità a Sepang nella prima giornata di test. Un nuovo project leader, Takahiro Sumi. Una nuova configurazione del box, con i due ingegneri elettronici nell’angolo del pilota per lavorare a stretto contatto con telemetrista e capotecnico. Persino un nuovo casco fluo per Valentino, che ha chiuso la prima giornata di test con il sesto tempo (2:00.054, distacco di +0.433 da Marquez). Il bilancio di Rossi è positivo: "Sono molto contento del nuovo gruppo di lavoro che abbiamo creato, ho spinto molto per avere queste persone. Mi trovo molto bene con Gadda, con Hoshino, con tutti… Si lavora in modo un po’ diverso, tutti insieme. Questa è una cosa che dovevamo fare secondo me, restare tutti insieme, evitando di dividere il lavoro in compartimenti stagni. Secondo me è una buona idea. Sono molto contento per questa prima giornata di test. È stata una sensazione molto bella tornare in moto, anche se le temperature erano molto elevate. Ho parlato con gli ingegneri giapponesi e abbiamo delle idee molto simili su cosa fare. Ci siamo concentrati sui nostri due punti deboli: migliorare il nostro passo con le gomme usate e cercare di essere più veloci in accelerazione. Mi sono trovato piuttosto bene con la moto, sono stato sempre abbastanza veloce, anche con le gomme usate. Quindi il primo giorno è stato positivo. La base del motore? Io ne ho solo una, è il motore 2019, sono piuttosto contento. Intorno al motore di una MotoGP ormai ci sono un sacco di cose, su questo aspetto si potrà migliorare, la direzione è giusta ma ci vuole un po’ di più. Queste moto hanno tanti cavalli, anche troppi: l’importante è l’erogazione, cercare di mettere quanti più cavalli a terra senza stressare la moto. Abbiamo fatto dei miglioramenti rispetto all’anno scorso".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche