MotoGP, GP Austin 2019, Marquez: "Stringere la mano a Rossi? Come baciare una ragazza"

Nella conferenza del GP di Austin si è ancora parlato della stretta di mano post GP in Argentina tra Marquez e Rossi. Lo spagnolo: "E' stata una cosa naturale, come quando baci una ragazza, lo fai e basta". Il Dottore: "Era il momento giusto". Dovizioso: "Battere Marquez? Difficile, ma nulla è impossibile"

GP AUSTIN: VINCE RINS, 2° ROSSI

VIDEO. LA CADUTA DI MARQUEZ

CLASSIFICA - CALENDARIO

E' il ricercato d'America n.1, Marc Marquez, quasi imbattibile sul circuito texano di Austin. Quasi, perchè come ricorda in conferenza Dovizioso "niente è impossibile". Come batterlo è stato uno dei temi principali della conferenza stampa con cui si è aperta la settimana del terzo GP della stagione. Lui non ha paura: "Arrivo da un ottimo periodo ottimo e mi sento molto in forma. Anche la spalla va bene, non sarà un problema in gara come non lo è stato in Argentina". Ma il campione del mondo uscente è stato protagonista anche nel post GP a Termas de Rio Hondo: dopo un anno, ecco la stretta di mano con Valentino Rossi. "E' stato come dare un bacio a una ragazza, è naturale, fatto con trasporto... Non ho mai avuto problemi, la nostra è una relazione basata sul rispetto", ha dichiarato Marquez. Le parole del Dottore: "Era il momento giusto, aveva fatto un grande weekend, è stato normale farlo".

Dovizioso: "Niente è impossibile"

"Sono felice di com'è andata in Argentina, il nostro passo era buono e ha confermato l'ottimo ritmo che stiamo avendo. Marc ha già dimostrato di essere il re di questo tracciato, sarà dura per tutti, ma vedremo, ci sono tante variabili che potranno influenzare il GP e nulla è impossibile. Abbiamo un assetto superiore a quello del 2018, mi aspetto di essere più competitivo. L'obiettivo è il podio, ma come in ogni weekend potrà succedere di tutto".

Rossi: "Nessuno è battuto in partenza"

"Una delle cose più belle di quando hai un weekend come il nostro in Argentina è la settimana successiva, perchè sei ancora felice e rilassato. Ho cercato di prepararmi al meglio per questo circuito che è uno dei più difficili, tecnici, lunghi della stagione. Il primo anno ero molto lento, avevo bisogno di tempo per capire il tracciato, ma già dal 2014 sono riuscito a migliorare, sono anche salito sul podio, nel 2017 sono arrivato secondo, quindi è vero che è difficile, ma la nostra moto non è male. I numeri dicono che Marc qui è imbattibile perchè vince sempre, ma di certo non parti da casa pensando che sia impossibile batterlo".

1 nuovo post
Curiosità dai box scovata nel post conferenza: Aleix Espargarò 'beccato' da Guido Meda mentre spinge il passeggino con i suoi gemelli, nel box Aprilia. Quando si dice "sono cresciuti nei box"...
 
 
- di Redazione SkySport24
Marquez sulla stretta di mano con Rossi in Argentina: com'è stato questo momento e perchè l'avete fatto? Marquez: "E' stato come dare un bacio a una ragazza, è naturale...Non ho mai avuto problemi, la nostra è una relazione basata sul rispetto. Lo fai e basta". Rossi: "Era il momento giusto, aveva fatto un grande weekend, è stato normale farlo".
 
Ricordiamo cos'era successo a Termas de Rio Hondo:
 
- di Redazione SkySport24

I piloti ricordano Hayden

Rossi: "Ricordo il nostro primo incontro nel 2003 alla stazione di Tokyo, eravamo insieme in Honda. Aveva uno stile molto americano, sembrava venire da un altro pianeta. Faceva un sacco di domande, io gli dissi: 'Nicky, non fare tante domande e spera che finisca tutto il prima possibile. Alla fine mi diede ragione...".
- di Redazione SkySport24
Marquez: "Ho due ricordi: uno nel 2008 alla presentazione del team Repsol, quando avevo 15 anni e mi portò la torta di compleanno; l'altro quando eravamo insieme al box in Australia. Dopo la gara organizzammo una festa e lui salì sul palco a cantare con la sua fidanzata, era l'anima della festa".
- di Redazione SkySport24
Dovizioso: "Mi ricordo quando eravamo insieme in taxi e lui motivava il taxista ad andare più veloce. Era molto divertente, le provava tutte ma alla fine impiegammo tre ore per arrivare in aeroporto... Si stava sempre bene con lui".
- di Redazione SkySport24
Rins: "Lo incontrai per la prima volta nel 2012, alla conferenza per la pole di Jerez. Era accanto a me e rideva in continuazione per il mio inglese. Ora spero di essere migliorato almeno un po'...Ci si divertiva sempre tanto con lui".
- di Redazione SkySport24
Joe Roberts, pilota di casa di Moto2: "Cosa rappresenta Hayden per me? E' stato uno dei miei grandi eroi. Era un mio modello, la prima gara è stata quando ha vinto lui, è stata un'ispirazione per me". 
- di Redazione SkySport24
Penalità a Crutclow per partenza falsata, l'opinione di Dovizioso: "Sarà molto divertente parlarne.  Penso che Cal non abbia guadagnato nulla con ciò che ha fatto. Ma si è mosso leggermente all'inizio, quindi penso che possiamo anzi dobbiamo parlarne e capire se esista un altro modo per gestire questa situazione. E' chiaro che lui non ci abbia guadagnato e non l'abbia fatto volontariamente. Allo stesso tempi ci sono delle regole...Dobbiamo parlarne in Safety Commission". Rossi: "L'unico modo che hai per avere una regola chiara è dire che non puoi muoverti in partenza. Ho visto che c'è una camera sulla ruota, non l'avevo mai vista prima, e si vede che si sia un po' mosso. Sarà interessante parlarne domani".
- di Redazione SkySport24
Dovizioso: "Mi aspetto di essere più competitivo, vedremo". Miller: "Mi sento bene ovunque, sul rettilineo mi sento sempre a mio agio. Il fondo sconnesso? Dipende dal tuo stile di guida".
- di Redazione SkySport24
Marquez: "Questo tracciato è uno dei più difficili dal punto di vista fisico, è vero, ma mi sento in forma. Non ho avuto problemi in Argentina a girare, per esempio. Mi sento molto meglio alla spalla, va bene, non sarà un problema in gara".
- di Redazione SkySport24
Rossi: "I numeri fino adesso dicono che Marc è imbattibile, perchè vince sempre, ovunque. Ma quando affronti una gara punti sempre a fare il massimo, a migliorare, non parti mai da casa pensando che sia impossibile batterlo".
- di Redazione SkySport24
Rins: "Ha una grande velocità, lo sappiamo ma penso che tutti spingeranno al limite per riuscire a battere Marquez".
- di Redazione SkySport24
Possibile battere Marquez su questo circuito? Risponde per primo Dovizioso: "Sarà molto molto difficile, ma nulla è impossibile".
- di Redazione SkySport24
Rins: "In gara siamo molto forti, lo abbiamo visto in Qatar e nella rimonta in Argentina. Siamo sulla strada giusta. Abbiamo una buona velocità in gara e nelle libere. Dobbiamo lavorare per migliorare in qualifica per partire nelle prime posizioni".
- di Redazione SkySport24
Rossi: "Una delle cose più belle di quando hai un weekend come il nostro in Argentina è la settimana successiva, perchè sei ancora felice e rilassato. Ho cercato di prepararmi al meglio per questo circuito, che è uno dei più difficili, tecnici, lunghi della stagione. Il primo anno ero molto lento, avevo bisogno di tempo per capire il tracciato, ma già dal 2014 sono riuscito a migliorare su questo circuito, sono anche salito sul podio, nel 2017 sono arrivato secondo, quindi è difficile, ci sono tanti punti in cui si può perdere molto, ma la nostra moto non è male".
- di Redazione SkySport24
Dovizioso: "Sono felice di com'è andata in Argentina, il nostro passo era buono e ha confermato l'ottimo ritmo che stiamo avendo.Marc ha già dimostrato di essere il re di questo tracciato, sarà dura per tutti, ma vedremo, ci sono tante variabili che potranno influenzare il weekend. Come ogni weekend potrà succedere di tutto, noi cercheremo di raccogliere più punti possibile. Abbiamo un assetto superiore a quello del 2018, mi aspetto di essere competitivo. Lottare per la vittoria? Non credo, ma non si sa mai...".
 
- di Redazione SkySport24
Il primo a parlare è proprio lui, Marquez: "Arriviamo da due ottimi GP, mi sento molto bene sulla moto. Ma fare il circuito perfetto qui è impossibile, ed è facile commettere tanti errori o essere incostanti. Il fondo è molto sconnesso, è davvero difficile adattare bene le traiettorie. Vedremo come andrà, quest'anno sarà anche importante capire da subito il comportamento dell'asfalto. Cercheremo di guidare come al solito, senza esagerare, controllando la moto".
- di Redazione SkySport24
I piloti fanno il loro ingresso nella sala riservata alla conferenza stampa. A guidare il gruppo l'uomo più ricercato d'America...
 
- di Redazione SkySport24
Poco più di 10 minuti alla conferenza, ma non sarà l'unico appuntamento della serata su Sky Sport MotoGP. Questo il programma completo di oggi sul canale 208:
 
Ore 19: Conferenza stampa piloti
Ore 20: Paddock Live Show
Ore 20.30: Talent Time
Ore 20.45: Aprila all stars
- di Redazione SkySport24

I più letti