MotoGP, GP Assen, Petrucci si sfoga: "Voglio certezze"

MOTOGP

Danilo Petrucci si sfoga al termine del GP di Assen, chiuso al 6° posto: "La lotta con Dovi è strana, non posso rischiare un sorpasso su di lui. Mi trovo tra incudine e martello. Meglio non dire quali siano i termini per il rinnovo del contratto..."

PETRUCCI AL TOP: "PENSAVO AL RINNOVO DALL'INIZIO"

UFFICIALE: PETRUCCI-DUCATI INSIEME ANCHE NEL 2020

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

E' un Danilo Petrucci amareggiato quello che si presenta davanti ai giornalisti al termine del GP di Assen, chiuso al 6° posto dopo aver subito nel finale il beffardo sorpasso di Morbidelli. Il pilota della Ducati, più che delle difficoltà della Rossa a causa delle alte temperature, sembra non digerire il 'patto di non belligeranza' con il compagno di squadra Andrea Dovizioso, secondo nel Mondiale con appena 8 punti in più del ternano, terzo. "La sfida con Dovi è stata difficile, una grande battaglia - ha detto -. Nei suoi confronti devo sempre stare molto attento. Se ho il dubbio di fare un sorpasso azzardato, non lo faccio. Nell'ultimo giro, per non attaccarlo, non mi sono protetto da Morbidelli che mi ha passato all'ultima curva. Sono in una posizione strana in questo momento. E' difficile per me da interpretare, perché sono 3° nel Mondiale e probabilmente non se l'aspettava nessuno, perché non ho mai avuto una moto ufficiale. Io sono qui per vincere. Non abbiamo una strategia per adesso, il nostro obiettivo è vincere il Mondiale con Dovizioso". Petrucci nega che dai box gli abbiano mai intimato l'ordine di stare dietro al Dovi, ma ribadisce: "Mi è stato consigliato di non fare cose azzardate e per passarlo avrei dovuto farle - ha proseguito Petrux -. Il contratto? Non siamo d'accordo sui numeri del contratto e per avere certi numeri l'anno prossimo, devo ottenere certi risultati nel 2019. Penso sia una situazione complicata da gestire, non mi conviene dire quali sono i termini per rinnovare. Mi trovo tra incudine e martello. Appena sceso dalla moto ho detto che dobbiamo chiarire queste cose in vista delle prossime gare". Il rinnovo di Petrucci con la Ducati non è comunque a rischio. 

I più letti