Aprilia, Rivola: "Serve tempo per i risultati". Iannone: "Aragon, weekend positivo"

Moto GP

Aprilia per la prima volta porta due piloti in Q2 (non succedeva da Brno 2000): A. Espargaró è 5° in griglia, Iannone 11°. Rivola: "Dobbiamo arrivare più in alto, ma abbiamo ancora bisogno di tempo". Iannone: "Weekend positivo, nonostante il dolore alla spalla"

GP ARAGON, DOMINIO DI MARQUEZ

MARQUEZ VINCE IL MONDIALE SE...

CLASSIFICA - CALENDARIO

Finalmente Aprilia: nel sabato di Aragon Espargarò e Iannone passano in Q2 e completano l'opera conquistando il 5° e l'11° posto in griglia di partenza. "Non sto ancora benissimo" spiega Iannone, in sella nonostante la spalla sinistra ancora dolorante per via della caduta di Misano, "nel Q2 ho fatto molta fatica, non avevo tanta forza e la gomma posteriore non mi dava la stessa velocità della Q1. Ma è sicuramente un weekend positivo, sapevamo di avere maggiori chance ad Aragon rispetto agli altri circuiti e lo abbiamo confermato".

Paolo Bonora, responsabile del progetto Aprilia, svela gli ambiti su cui Iannone ha chiesto di intervenire a inizio stagione: "Elettronica per un maggior controllo di trazione, potenza motore, ciclistica per favorire la sua capacità di percorrenza in curva, capacità frenante".

A capo del progetto Aprilia, Massimo Rivola chiarisce: "L'obiettivo non è di certo quello di fermarci a un sabato positivo con due piloti nel Q2, speriamo di arrivare al giorno in cui saremo incavolati per una situazione come quella di oggi. Dobbiamo arrivare molto più in alto e sono ottimista sulla possibilità di riuscirsi, ma è ovvio che serve ancora tempo".

I più letti