MotoGP, Andrea Dovizioso: "Stagione spettacolare di Marquez, dobbiamo lavorare di più"

MotoGp

Andrea Dovizioso rende il meritato omaggio al campione del mondo Marc Marquez: "Lui e il suo team hanno fatto una stagione spettacolare, creando un gap importante. Dobbiamo lavorare di più per contrastarlo". Petrucci: "Mi manca qualcosa per lottare con i primi"

Lo speciale Marquez alle 17.30 e alle 23 su Sky Sport MotoGP

MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO - VIDEO. LA FESTA CON IL BILIARDO

MARQUEZ, DOMINIO ETERNO...FINCHE' DURA - LE STATISTICHE DI MM93

FOTO/1. MARQUEZ E I CICLI NELLO SPORT - FOTO/2. GLI 8 MONDIALI DI MARQUEZ

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

La corsa al titolo mondiale di Andrea Dovizioso si conclude con il 4° posto nel GP della Thailandia, che ha consegnato il trionfo a Marc Marquez. Con 110 punti di ritardo e sole 4 gare da disputare, il pilota della Ducati deve abbandondare i sogni iridati: "E’ stata una gara piuttosto difficile perché purtroppo non siamo riusciti a migliorare a sufficienza nel T3 e nel T4, dove anche in prova perdevamo rispetto ai primi - ha spiegato il Dovi -. Peccato: faccio i miei complimenti a Marc e alla sua squadra perché hanno fatto una stagione spettacolare. Noi abbiamo provato a contrastarli ma non è bastato, per cui adesso dovremo lavorare con ancora maggiore impegno in vista della prossima stagione". Dovizioso è arrivato ai piedi del podio, ma con un ritardo di ben 11'' da Marquez, su una pista dove 12 mesi fa aveva lottato per il successo fino alla fine: "Purtroppo non è la prima volta che succede quest'anno. Siamo migliorati durante il weekend, ma non è bastato. Fin da subito gli altri giravano troppo forte là davanti, siamo riusciti solo a gestire la posizione. Marc ha fatto la differenza insieme alla sua squadra, creando un gap importante". 

Petrucci: "Fatto un piccolo passo avanti"

Danilo Petrucci ha chiuso al 9º posto, a 23'' dalla prima posizione: "Senza dubbio oggi ho fatto un piccolo passo avanti rispetto alle mie ultime gare, ma ci manca ancora qualcosa per tornare a lottare per le prime cinque posizioni - ha detto il ducatista -. Era il mio obiettivo anche in questa gara ma purtroppo nei primi giri non sono riuscito ad essere abbastanza veloce, prendevo anche 1'' al giro e dopo, anche se avevo un buon passo, ero ormai troppo lontano dal gruppo dei piloti che mi precedevano. Ho provato anche a prendere Valentino, ma non ce l'ho fatta. Alla fine abbiamo portato a casa un po’ di punti ma non era questo il risultato che volevo: a Motegi fra quindici giorni la mia situazione dovrà cambiare”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.