Superbike 2020, test Portimao: ruggito di Redding, bene le Yamaha

MotoGp
Edoardo Vercellesi

Edoardo Vercellesi

Nella prima giornata di test a Portimao il miglior tempo è di Redding, mentre Baz su Yamaha precede gli ufficiali Razgatlioglu e Van Der Mark. Laverty porta la BMW tra i primi cinque. Settimo Davies, Honda prosegue lo sviluppo, assente Kawasaki. Cluzel il migliore in Supersport

Il rookie di lusso Scott Redding è stato il più veloce nella prima giornata di test Superbike sul tracciato di Portimao. Dopo aver percorso tanti chilometri nella due giorni di Jerez con l’obiettivo di incrementare il feeling con la Ducati Panigale V4R, il campione britannico in carica ha approfittato dell’assenza di Jonathan Rea e del team ufficiale Kawasaki per piazzarsi in cima alla classifica, con il tempo di 1’41”179.

Interessante la seconda posizione di Loris Baz, staccato di mezzo secondo abbondante da Redding, che continua a inanellare prestazioni convincenti con la Yamaha R1 del team Ten Kate. Il francese ha infatti preceduto gli ufficiali Toprak Razgatlioglu, terzo a un decimo e mezzo, e Michael Van Der Mark, quarto a tre decimi. Ben più distante (a un secondo e mezzo dalla vetta) la quinta posizione di Eugene Laverty, che però riesce a portare BMW nelle zone nobili della classifica in un inverno fino ad ora piuttosto opaco per la Casa di Monaco; immediatamente alle sue spalle il compagno di squadra Tom Sykes.

Settimo tempo per Chaz Davies a precedere Sandro Cortese, mentre la migliore delle Honda è ancora una volta quella di Leon Haslam, nono. Chiude la top-10 Garrett Gerloff, seguito da Michael Ruben Rinaldi, Leandro Mercado, Xavi Fores e Federico Caricasulo, con Alvaro Bautista quindicesimo. Chiudono la classifica Sylvain Barrier e Christophe Ponsson.

I risultati della giornata 1 a Portimao

1) Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’41”179

2) Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) +0.573

3) Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +0.702

4) Michael van der Mark (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +0.878

5) Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team) +1.482

6) Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) +1.561

 

Cluzel domina in Supersport

Per quanto riguarda la classe Supersport, il più rapido è stato Jules Cluzel (1’44”933) davanti al connazionale Lucas Mahias, reduce da un test a Valencia insieme agli altri piloti del team Puccetti. Prosegue l’apprendistato di Steven Odendaal, terzo davanti ad Andrea Locatelli: il pilota del team Bardahl Evan Bros ha girato ad Almeria per recuperare le sessioni perse a Jerez, riunendosi al resto del gruppo in quel di Portimao. Quinto Corentin Perolari seguito da Hikari Okubo (su Dynavolt Honda), Philipp Oettl, Jaimie Van Sikkelerus, Danny Webb e Can Oncu, decimo. Patrick Hobelsberger, compagno di Okubo, chiude la classifica.

 

 

MOTOGP: SCELTI PER TE