MotoGP, test Sepang. Quartararo: "Bello partire forti", Morbidelli: "Soddisfatto del team"

MotoGp
©Getty

Dopo aver chiuso davanti a tutti nella prima giornata di test a Sepang, i piloti della Yamaha Petronas hanno analizzato il proprio rendimento. Quartararo: "Contento di essere partito così". Morbidelli: "Il supporto della Yamaha è molto importante"

MOTOGP, TEST SEPANG: LA 3^ GIORNATA MINUTO PER MINUTO

La prima giornata di test a Sepang ha sorriso alle Yamaha Petronas. I due piloti del team satellite della casa giapponese hanno chiuso davanti a tutti in Malesia, nel primo appuntamento ufficiale in vista del Mondiale 2020 (tutto in diretta su Sky Sport). Fabio Quartararo (1° di giornata) e Franco Morbidelli (2°) hanno espresso la propria soddisfazione al termine della giornata in pista.

Quartararo: "Non vedo l'ora di iniziare con la nuova moto"

Il pilota francese, leader di giornata, non ha nascosto il suo entusiasmo: "Sono molto felice della giornata di oggi. Partire forti è sempre una buona cosa, ma si tratta solo del primo giorno di test, in cui tutti stanno iniziando con nuove moto, non è facile per nessuno. Ho guidato il modello del 2019, alla fine non abbiamo fatto tanti giri ma oggi serviva più che altro tornare in sella. Non abbiamo fatto tanti anni in MotoGP". Nei prossimi giorni Quartararo dovrà prendere confidenza con la nuova M1: "Conosco bene la moto del 2019, dopo averla usata l'anno scorso, ma naturalmente è sempre meglio essere primo piuttosto che decimo. Personalmente non riesco ad aspettare domani per iniziare il percorso con la nuova moto. Oggi ho girato con una moto che conosco da un anno, domani userò quella del 2020. Ma sono molto contento di essere tornato con questo ritmo su questa pista. Dopo la pioggia il grip era minone, ma abbiamo fatto il tempo stamattina, ed era buono per essere tre mesi che non scendevamo in pista. Lo abbiamo fatto con la gomma media e sono contento perché non pensavo di poter andare così veloce. Domani vediamo come andrà, sono contento per oggi".

Morbidelli: "Guidare questa moto è sempre piacevole"

Franco Morbidelli, secondo, ha sottolineato i passi in avanti fatti dal team: "Siamo un po' più veloci in rettilineo, questa è una cosa positiva e che abbiamo fortemente voluto. Il comportamento della moto rimane lo stesso, per questo guidare è sempre piacevole e agevole, ma dobbiamo riuscire a crescere ancora un po' sulla velocità". Il pilota italo-brasiliano si dice soddisfatto del lavoro svolto fianco a fianco con il team: "Sono felice del lavoro fatto dalla Yamaha e soprattutto sono contento di come loro mi stanno supportando".

MOTOGP: SCELTI PER TE