Superbike 2020: Yamaha, la stella è Toprak Razgatlioglu

superbike

Facciamo il punto con Max Temporali sul Mondiale ormai alle porte. Una delle grandi novità 2020 è l’arrivo di Toprak Razgatlioglu in Yamaha, uno dei candidati principali a contrastare il fenomeno Jonathan Rea. Il Mondiale Superbike, Supersport, Supersport300 live su SkySport MotoGP dal 29 febbraio con il Round di apertura in Australia

La grande novità è Toprak Razgatlioglu, stella Kawasaki passata ad Iwata. Il turco e la R1 possono puntare al titolo?

"No, ma potranno puntare ad alcune vittorie. Toprak, come pilota, è ancora acerbo rispetto a Rea, deve migliorarsi sul bagnato, essere più veloce su tutti i circuiti e conoscere meglio la R1".


Team factory Crescent, team GRT e poi Ten Kate. Cinque R1 in pista. Inquadriamo i 3 team? Caratteristiche e punti di forza/debolezza.

"Il team ufficiale ha Razgatlioglu, il pilota più forte quest’anno in sella a una R1; sarà lui a fare la differenza, più di qualsiasi altro dettaglio tecnico. Il team GRT ha 2 piloti debuttanti in SBK (Gerloff e Caricasuolo); svolgeranno un lavoro di maturazione. La zona punti potrebbe essere un obiettivo. La squadra è al suo secondo anno in questa classe e avranno a disposizione le moto 2019. Ten Kate, fra tutte, è la squadra con più esperienza in SBK. L’anno scorso, con Baz, hanno saltato le prime 5 gare: è giunto 10° in campionato, alle spalle di Melandri. Potenzialmente è da primi 5-6".

Come è cambiata la R1 2020 rispetto alla scorsa stagione? Può essere una moto da titolo?

"Airbox e aerodinamica: sono i dettagli più visibili. Il motore non è cambiato nella sua natura. Il lavoro di affinamento di ogni area della moto sta portando a una crescita progressiva. Quello che è mancato, fino ad oggi, è stato un pilota all’altezza di Rea".


Gerloff e Caricasuolo, come possiamo aspettarci dal loro al debutto nel mondiale SBK?

"Gerloff si è trovato subito bene con le Pirelli e alla guida di una SBK è già abituato dal campionato americano: credo sia lui il riferimento del team GRT. Caricasulo dovrà svolgere un lavoro di adattamento, modificando la sua guida aggressiva con uno stile più fluido. Yamaha, fra tutte, è la moto che richiede maggior pulizia di guida per essere efficace".

I più letti