MotoGP, GP Spagna. Bagnaia 4° in qualifica: "C'è feeling con Ducati, il mio futuro è qui"

gp spagna

Grande risultato per il pilota della Pramac, che analizza il suo 4° tempo in qualifica ai microfoni di Sky: "Siamo messi bene per domenica, Marquez ha il passo migliore, ma noi non siamo troppo lontani dalle Yamaha di Vinales e Quartararo. La gara è lunga, 25 giri di fila non li ha fatti ancora nessuno, quindi sarà una sorpresa per tutti. Il futuro? Ho un gran feeling con il team, crediamo entrambi in questo progetto, il mio obiettivo è rimanere in Ducati"

MOTOGP, LA GARA DI JEREZ LIVE

È un Pecco Bagnaia concentrato, sicuro di sé, quello che si presenta al microfono di Antonio Boselli al termine delle qualifiche di Jerez. È stato un sabato speciale per il pilota della Pramac, che ha portato la sua Ducati fino alla quarta casella in griglia. Sarà una gara emozionante per Pecco, che si ritroverà davanti in partenza tre fenomeni come Quartararo, Vinales e Marc Marquez: "Ho un gran feeling con la moto e con la squadra, stiamo lavorando nella direzione giusta. Ci siamo concentrati sul passo e sulla gomma da usare in gara – spiega Bagnaia nell’intervista post qualifiche –. Siamo messi abbastanza bene per domenica, Marquez ha il passo migliore, ma noi non siamo troppo lontani dalle Yamaha di Vinales e Quartararo, il nostro passo è molto simile. La gara è lunga, 25 giri di fila non li ha fatti ancora nessuno, quindi sarà una sorpresa per tutti. Secondo me sarà quasi totalmente una gara di “gestione”. Dopo 8 mesi di stop forzato era importante ripartire bene, secondo me l’abbiamo fatto nel modo giusto. Ci siamo mangiati qualcosina in qualifica, la prima fila era vicina, ma l’importante è riuscire a restare attaccati a quelli davanti. Nelle prime fase di gara, quando le gomme saranno ancora fresche, sarà importante riuscire a gestirle bene andando comunque forte".

Bagnaia: "Il mio obiettivo è rimanere in Ducati"

approfondimento

Jerez, pole di Quartararo. 4° Bagnaia, 11° Rossi

Il talento di Bagnaia, già campione del mondo in Moto2 con lo Sky Racing Team VR46, non passa inosservato agli occhi degli altri team. Eppure Pecco vuole continuare la sua storia con la Ducati: "Le voci sul mio futuro? Il mio obiettivo è rimanere in Ducati, poi vedremo come andrà. Mi sto trovando bene con loro, abbiamo creduto entrambi in questo progetto con il team Pramac, quindi se continuiamo così bisognerà vedere, la nostra intenzione è di continuare insieme. I rapporti di Ducati con i suoi piloti ufficiali? Bisognerebbe chiederlo a loro, io ho una situazione veramente bella nel box, stiamo tutti molto bene, ci stiamo concentrando solo sulle gare, che alla fine è la cosa più importante. Probabilmente questo stop forzato mi ha fatto ragionare e pensare molto, qualcosa è cambiato sicuramente: mi trovavo già bene a febbraio nei test, ma non mi ero mai sentito bene come adesso su questa moto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.