MotoGP, GP San Marino: quando il Motomondiale fa (ri)pensare

L'editoriale
Guido Meda

Guido Meda

Misano ci fa pensare a come sia rischioso sputare sentenze anticipate, a come i talenti sappiano ricostruirsi, o costruirsi, generando fiducia, ottenendo pazienza. Rappresenta tutto questo il vincitore della gara di MotoGP, Morbidelli, in un weekend che porta anche il sigillo di Bagnaia, di Rossi e dell'Academy VR46 di Valentino

MISANO, TEST MOTOGP LIVE SU SKY

È uno di quei giorni in cui ripensi alle cose, a quelle che avevi visto e a quelle che avevi detto. Al fatto che ti eri agganciato a Quartararo perchè era abbagliante a inizio stagione nel confronto con Marquez e oggi ti ritrovi a riconsiderarlo perchè purtroppo sbaglia ancora, nel giorno in cui il suo compagno di squadra Franky Morbidelli vince alla grande la sua prima di sempre e ti induce a rivalutare i loro talenti, i loro modi di essere, i loro equilibri. E se quello che vedevamo in Quartararo fosse Morbidelli? Poi ripensi pure alle fatiche di Pecco Bagnaia, un anno fa, a come temevi che non fosse quella cosa grande vista in Moto2 e oggi è al suo primo podio in MotoGP.

approfondimento

Rossi, intervista show

ripensi pure a Rossi, a quel sospetto un po' diffuso tra certa gente di una stanchezza del campione, che poi invece fa a pugni con quel modo così fresco di correre che ha mostrato a Misano. Rossi, in sostanza, ha inseguito i suoi allievi prediletti per andare con loro sul podio finchè Mir, altro fuoriclasse giovane che ha fatto il proprio dovere con grande qualità, non gli ha rovinato la festa.

Le parole

Morbidelli: "Ultimi giri come una seduta dallo psicologo"

Misano fa questo, ci fa pensare a come sia rischioso sputare sentenze anticipate, a come i talenti sappiano ricostruirsi, o costruirsi, generando fiducia, ottenendo pazienza. Morbidelli è tutto questo e ha in più una dolcezza profonda, in più una grande sobrietà, in controtendenza con il rumore del mondo.

Moto2

Doppietta Sky VR46: 1° Marini, 2° Bezzecchi

Ma non ci sarebbe la Misano di oggi senza Valentino Rossi e la sua Academy, che produce e stimola anche gli altri: 4 piloti dei podi di oggi tra Moto2 (con Bezzecchi e Marini) e MotoGP vengono proprio da lì. Morbidelli e BagnaiaMarini e Bezzecchi sono i nuovi patrimoni, Rossi è il patrimonio leggendario. Poi c'è pure Dovizioso, patrimonio con il foglio di via ma al momento in testa alla classifica del Mondiale. È proprio uno di quei giorni in cui, se pensi e ripensi, non sbagli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche