GP Europa, le statistiche di Moto2 e Moto3 sul weekend di Valencia

gp europa

Michele Merlino

Il circuito Ricardo Tormo non sorride ai piloti italiani di Moto2 e Moto3, che qui vantano una sola vittoria targata Michele Pirro nel lontano 2011. Gli ultimi podi tricolori sono firmati da Migno e Morbidelli, mentre Luca Marini nel 2018 è partito dalla pole

ROSSI NEGATIVO AL COVID, VENERDÌ IL TEST DECISIVO

Contrariamente a quanto accade negli altri circuiti spagnoli, i piloti di casa in Moto2 non sono i protagonisti principali a Valencia: vi hanno vinto solamente tre volte, con Marc Marquez nel 2012, Nico Terol nel 2013 e Tito Rabat nel 2015Una vera e propria anomalia: è il circuito spagnolo in cui gli spagnoli hanno vinto di meno in Moto2 (4 vittorie per loro a Jerez e Barcellona; 5 ad Aragon) e quello in cui la loro vittoria è più

lontana nel tempo, al pari di Aragon. Negli ultimi 3 anni la gara Moto2 di Valencia era stata terreno di conquista KTM con la doppietta di Oliveira nel 2017 e 2018 ed il successo di Brad Binder l’anno scorso. Per i nostri colori un solo successo: quello di Michele Pirro nel lontano 2011, e due pole, con il suddetto nel 2011 e con Luca Marini nel 2018. Da rimpinguare anche il bottino di podi: al momento sono quattro, gli ultimi due con Franco Morbidelli nel 2016 (3°) e 2017 (2°). Nei circuiti del calendario originale 2020 abbiamo registrato meno podi solo a Barcellona (3), Rio Hondo

(3), Buriram (3) e Austin (2). Sono sette le nazioni ad aver vinto qui: oltre a Spagna ed Italia, Francia, Portogallo, Repubblica Ceca, Svizzera, Sudafrica. La pole a Valencia non è indice di vittoria: meno di un terzo delle gare qui è stato vinto dal poleman (3 su 10) e l’ultimo a salire sul gradino più alto del podio dopo la pole è stato Zarco nel 2016.

L'Italia cerca l’impresa in Moto3

leggi anche

Valencia, "Ricardo Tormo" pista per Yamaha e Honda

Inutile nascondersi, Valencia al momento non è stata una gara fortunata per gli italiani: è uno dei due circuiti del calendario originale 2020 in cui siamo ancora alla ricerca del primo successo con Silverstone. Anche i podi languono: sono due, con Migno, terzo nel 2016 e secondo l’anno scorso. Anche in Moto3 gli spagnoli non dominano: tre successi per loro, l’ultimo l’anno scorso con Sergio Garcia. Al pari della Moto2, è il circuito di casa in cui hanno vinto di meno con Jerez, in cui tuttavia quest’anno si è già corso, e nella prima delle due gare ha vinto Arenas. I suddetti bilanci per Italia e Spagna in Moto3 consacrano Valencia come circuito “multinazionale”: finora vi hanno vinto piloti di 6 nazioni diverse ( Australia, Gran Bretagna, Portogallo, Spagna, Sudafrica, Turchia) in 8 gare disputate e la Spagna è l’unica nazione che vanta più di un successo. Per quanto riguarda le posizioni di partenza, la pole a Valencia finora si è mostrata marginale: solo Jorge Martin, poleman seriale di categoria, ha vinto dalla prima posizione qui nel 2017, tutte le altre vittorie sono giunte dal secondo al settimo posto della griglia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.