Andrea Dovizioso: "Futuro da collaudatore? Ho ancora il fuoco dentro". VIDEO

ducati

A Valencia tiene banco il grande dilemma sul futuro di Andrea Dovizioso: "Se mi sento pronto a fare il collaudatore? Non correre il prossimo anno non è una bella cosa, ho ancora il fuoco dentro. Ci sono però tante dinamiche da gestire. Nei prossimi giorni annuncerò cosa farò nel 2021. Quando rivedo gli highlights del passato mi viene la pelle d'oca"

MOTOGP, GP EUROPA: GLI HIGHLIGHTS

Andrea Dovizioso ha chiuso all'ottavo posto il GP d'Europa. Il pilota della Ducati è ancora matematicamente in corsa per il titolo Mondiale, ma con 45 punti di ritardo da Mir a due gare dalla fine, la missione pare quasi impossibile. A tenere banco è soprattutto il futuro del Dovi, che a fine anno lascerà Borgo Panigale. 

"Nei prossimi giorni annuncerò il mio futuro"

L'ammissione

Dovi: "Meglio collaudatore di team importante"

"Se mi sento pronto al ruolo da collaudatore? Anche se è stato un anno complicato e non con belle sensazioni per fare il risultato, il fuoco c'è, infatti non avere la possibilità di correre l’anno prossimo non è una bella cosa - ha detto Dovizioso a Sky Sport -. Perciò mi vedrai correre con il cross. Questo ti fa capire che c'è il fuoco dentro, però dipende che fuoco è. Succedono tante cose, ci sono tante dinamiche che bisogna gestire bene per tirar fuori il massimo, quest’anno non è stato facile. Il tester? I piloti non vogliono farlo, di base... ed è il motivo per cui con il mio manager abbiamo lavorato tanto. Nei prossimi giorni vi faremo sapere. Quando vedo gli highlights del passato mi viene ancora la pelle d'oca". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.