Moto2, GP Europa: a Valencia seconda vittoria di Bezzecchi (Sky VR46)

GP Europa

Michele Merlino

Seconda vittoria per l'Italia sul tracciato di Valencia: Marco Bezzecchi, pilota dello Sky Racing Team VR46, nel GP d'Europa si ripete dopo il successo ottenuto nel GP di Stiria

MOTO2 2021, SKY VR46: VIETTI IN COPPIA CON BEZZECCHI

Secondo successo in Moto2 per Marco Bezzecchi dopo il GP della Stiria. Valencia per noi è un circuito particolarmente ostico: non vincevamo qui dal 2011 con Michele Pirro e questo successo pone fine al lungo digiuno. Ora nei circuiti del calendario originale 2020 ci manca un successo solo a Phillip Island e Silverstone: in tutti gli altri abbiamo vinto almeno una volta dal 2017 in poi.

Bez, seconda vittoria in Moto2

Il bis

Moto2, vince Bezzecchi. Bastianini 1° nel Mondiale

Per Bez è il sesto podio stagionale, gli stessi di Sam Lowes, protagonista in negativo con una caduta che, a sua volta, favorisce Enea Bastianini, di nuovo al comando del mondiale dopo Brno e Aragon/1. Per Bez il successo è un regalo di compleanno: compirà 22 anni questo giovedì, un giorno prima dell'inizio del secondo weekend di Valencia. Valencia si dimostra un circuito in cui è difficile ripetersi: Bez è il 10° vincitore diverso in 11 gare Moto2 corse qui; l'unico a conquistarne due è stato Oliveira, nel 2017 e 2018.

Lowes manca il colpaccio

Quando è caduto al sedicesimo giro, Lowes aveva nel mirino Bez: qualora avesse vinto, avrebbe registrato il quarto successo consecutivo, eguagliando la sequenza record di categoria, messa a segno da Toni Elias 10 anni fa, dal Sachsenring a San Marino. Quella è l'unica sequenza di 4 vittorie nella storia della Moto2.

Per Lowes invece il duro stop: non solo era reduce da 3 vittorie di fila, ma anche da 5 podi, che lo avevano proiettato dal sesto posto del mondiale dopo Misano/1 alla testa dello stesso dopo Aragon/2.

Moto3: Fernandez vince, Ogura si conferma costante 

La gara

Moto3, vince Fernandez. Squalificato Arenas

Al suo 40° GP, Raul Fernandez diventa il 41° vincitore della categoria Moto3, il 14° spagnolo. Fernandez ha messo a segno la 70^ vittoria KTM, che ora si trova a sole due lunghezze dalla Honda, primatista di categoria.

Da notare la costanza di Ai Ogura: è al settimo podio stagionale, ad una sola lunghezza da quanti ne mise a segno Youichi Ui nel 2001 in 125cc, l'ultimo giapponese con un bottino così consistente. Ogura è al secondo posto del mondiale, a soli tre punti da Arenas, nonostante non conti nessuna vittoria contro le tre dello spagnolo.

La costanza è il dato che divide Ogura e Arenas: ai 7 podi del giapponese si contrappongono i 5 dello spagnolo, che oltre alle tre vittorie conta solo un secondo ed un terzo posto e ben 3 cadute e la squalifica di ieri.

La medaglia di legno

Continua ad essere stregato per noi il circuito di Valencia in Moto3: Arbolino era secondo fino all'ultimo giro, nel quale ha perso due posizioni terminando quarto. A Migno rimane quindi il primato di essere l'unico italiano ad essere salito sul podio di Moto3 a Valencia (2016 e 2019). Per i nostri colori è la quarta "medaglia di legno" del quarto posto su questo tracciato dopo il 2016 (Bastianini), 2017 (Fenati), 2018 (Di Giannantonio

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.