Yamaha, Cal Crutchlow collaudatore nel 2021 al posto di Jorge Lorenzo: "Scelta di vita"

MotoGp

Il pilota britannico sarà il tester Yamaha nella prossima stagione al posto di Jorge Lorenzo: "Una scelta di vita con un team che ha un posto speciale nel mio cuore". La soddisfazione di Jarvis: "Porterà sicuramente un grande beneficio al nostro team"

MIR CAMPIONE DEL MONDO: GLI HIGHLIGHTS

Cal Crutchlow sarà il nuovo collaudatore Yamaha per la stagione 2021, prendendo il posto di Jorge Lorenzo. Il pilota britannico inizierà il suo lavoro a Sepang, previsto dal 14 al 16 febbraio 2021. Si tratta di un ritorno in Yamaha per Crutchlow, con la possibilità anche di eventuali sostituzioni e wild card. Con la casa giapponese era arrivato il titolo mondiale Supersport nel 2009, prima di spostarsi in Superbike ed in seguito in MotoGP, nell’allora team satellite Tech3.

Jarvis: "Bentornato Crutchlow"

approfondimento

Jarvis: "Crutchlow ama lavorare e dice ciò che pensa"

La Yamaha accoglie Crutchlow, presentandolo con le parole di Lin Jarvis: “Innanzitutto vorrei dare il bentornato a Cal. Ricordo ancora la sua prima visita al nostro quartier generale molti anni fa come fresco campione del mondo Supersport e la sua voglia di puntare verso il top in MotoGP. Dopo il passaggio iniziale alla Superbike, ha poi trascorso tre stagioni con noi in Tech3 prima di andare a correre per due dei nostri principali competitor in top class. Questo bagaglio di esperienza, unito al suo approccio, porterà sicuramente un grande beneficio, perché l’anno prossimo cercheremo di migliorare le nostre M1 con un completo programma di test”. Jarvis, che ha voluto ringraziare anche Lorenzo: "Sfortunatamente, il nostro Factory Test Team si è visto fortemente limitato nei suoi piani a causa della pandemia di Covid e dispiace non essere riusciti a realizzare i nostri obiettivi insieme a lui. Auguriamo a Jorge tutto il meglio per i suoi impegni futuri, e lo ringraziamo per i molti anni di collaborazione con la Yamaha“.

"Yamaha ha un posto speciale nel mio cuore"

Aprilia

Rivola: "La nostra moto non ha nulla da invidiare alle altre"

Da Valencia le prime parole sulla nuova avventura da collaudatore di Crutchlow: "Ad Aragon eravamo già quasi d'accordo, poi settimana scorsa abbiamo chiuso tutti i dettagli. In Yamaha mi vogliono perchè sanno che sono veloce e vogliono qualcuno che abbia deciso di cambiare le sue attitudini. Io ci tenevo a fare qualcosa di diverso. Non faccio un anno da collaudatore pensando di rientrare a correre nel 2022, non voglio più lo stress di dover affrontare 20 GP. Avrei potuto correre ancora con Aprilia nel 2021, ma mi piace questa chance con Yamaha, è un cerchio che si chiude".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.