MotoGP, GP Portogallo. Andrea Dovizioso: "Mi mancherà il mio team, ma credo nel futuro"

ducati

Il GP del Portogallo è l'ultima gara di Dovizioso in Ducati, prima dell'anno sabbatico che prenderà nel 2021: "Mi mancherà molto il mio team - ammette Andrea in conferenza a Portimao -. Alberto Giribuola ad esempio è un ragazzo speciale, ma abitiamo vicini, penso che mi godrò di più il tempo insieme a casa: in questo momento voglio credere nel futuro. La mia carriera? Non siamo riusciti a vincere il titolo, ma se penso agli ultimi tre anni non sento di aver perso il Mondiale"

I VERDETTI DEL MOTOMONDIALE 2020

Il GP del Portogallo, ultimo appuntamento del 2020, rappresenta un crocevia nella carriera di Andrea Dovizioso: il pilota Ducati lascerà il team di Borgo Panigale a fine stagione e prenderà un anno sabbatico, in attesa di qualche proposta che possa magari convincerlo a tornare in MotoGP. Anche per questo motivo, Dovizioso ci tiene a concludere al meglio il Mondiale a Portimao: "Vogliamo chiudere in modo positivo questa stagione, con un bel risultato, siamo ancora in lotta per delle buone posizioni in campionato – spiega DesmoDovi in conferenza stampa –. Questo circuito è nuovo per tutti, sono felice di poter gareggiare in una pista nuova per la mia ultima gara in Ducati, spero di godermela".

approfondimento

Dovi, anno sabbatico: la sua storia con Ducati

Questa sarà la tua ultima gara prima del tuo anno sabbatico, anche se potresti tornare a gareggiare in altre vesti: ti mancherà il tuo attuale team in Ducati?

"Sicuramente mi mancherà molto il mio team. Pigia è un ragazzo molto speciale – Dovizioso si riferisce ad Alberto Giribuola, suo ingegnere di pista, soprannominato ‘Pigiamino’ o in versione abbreviata ‘Pigia’ –. Il nostro rapporto è migliorato molto di anno in anno, è uno dei motivi per cui abbiamo ottenuto dei risultati importanti. Ci conosciamo bene, il modo di lavorare di Pigia si addice perfettamente alla mia mentalità: lui è un ingegnere, ma è più vicino ai piloti rispetto alla maggior parte degli ingegneri. Questo mi ha aiutato molto a lavorare sulla moto e a cambiare assetto, lui capisce tante cose di ciò che dico: mi mancherà, ma abitiamo molto vicini, penso che mi godrò di più il tempo insieme a lui a casa".

 

Qual è stato il momento più bello della tua carriera?

"Difficile rispondere, per fortuna sono stati tanti. Ricordo molte battaglie fino all'ultima curva… L'ultima grande emozione la ricordo l'anno scorso in Austria, era un momento importante, stavamo soffrendo e tutti si aspettavano una nostra vittoria, ma non era così semplice. Alla fine riuscimmo a vincere all'ultima curva, fu una grande emozione, con tanta adrenalina".

leggi anche

Ultimo GP del 2020 a Portimao: gara alle 15 su Sky

Hai invece qualche rimpianto per la tua carriera?

"Tutti possono fare meglio, è impossibile fare tutto alla perfezione. Gareggio da tanto tempo e ho diversi rimpianti, non saprei indicarne uno".

 

Se non dovessi tornare a correre, saresti comunque contento della tua carriera in MotoGP? Hai raggiunto tutti i tuoi obiettivi oppure ci sono altri obiettivi che vorresti raggiungere?

"Sarei contento, soprattutto se penso agli ultimi tre anni in Ducati: non siamo riusciti a vincere il titolo, che era il nostro obiettivo, ma se penso a quei tre anni non sento di aver perso il Mondiale. Venivamo da molto lontano, quello che abbiamo fatto insieme in quegli anni è stato speciale, sono contento di quegli anni. Lottavamo contro Marquez e la Honda, era difficile batterli, ma abbiamo fatto un progresso importante, io stesso sono cresciuto e ho mostrato qualcosa in più del mio valore in quegli anni, ma in questo momento voglio credere al futuro".

 

Cosa ti porti a casa di questa stagione?

"È stata una stagione molto difficile, però scelgo l'unica vittoria in Austria, abbiamo vinto, ma non ci siamo sentiti tanto bene. Volevo davvero quella vittoria e sono riuscito a guidare bene per il mio stile, è stata una gara folle, ma sono riuscito a gestire la situazione, sono contento di essere comunque riuscito a vincere una gara in questa stagione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.