Moto E, GP Spagna: Granado in pole a Jerez, 5° Zaccone, 7° Casadei

MOTO E

Massimo Discenza

Twitter @ONEEnergyRacing
granado_twitter

Il Mondiale delle moto elettriche parte con il brasiliano Granado, del team One Energy Racing, in pole position al GP di Spagna. Zaccone (Pramac) è quinto nelle qualifiche di Jerez, risultando il migliore degli italiani, 7° Casadei (SIC58 Squadra Corse). Diretta su Sky Sport MotoGp a partire dalle 10.05

GARA DI MOTOGP LIVE - LA CADUTA DI MARQUEZ: VIDEO - GUIDA TV

 

Il settimo posto nella classifica del 2020 gli andava stretto. Così lo aveva promesso, Eric Granado, che il 2021 sarebbe stato il suo anno. Fin dalla prima gara della stagione della MotoE, a Jerez. E finora è stato ottimo profeta... di se stesso. Dopo le libere del venerdì, il brasiliano del team One Energy Racing si è lasciato tutti alle spalle sia nella sessione del sabato sia, soprattutto, nelle qualifiche. Il suo nome è stato, finora, ininterrottamente in cima alla classifica dei tempi. E scatterà dalla pole position a caccia del secondo trionfo personale a Jerez, il bis del 2020. Granado è stato di una freddezza... granitica, soprattutto nell'unico giro lanciato che il format delle qualifiche concede ai piloti: interpretazione perfetta e crono di 1:47"778 che ha lasciato le briciole a tutti gli altri. Il più vicino a Granado è stato il tedesco Tulovic, staccato di due decimi. Al loro fianco, in prima fila, il ragazzino terribile di Murcia, classe 2005 (sì, avete capito bene!) Fermìn Aldeguer, all'esordio su moto elettrica dopo il trionfo nel superstock CEV dello scorso anno. Su di lui pare siano puntati gli occhi degli osservatori di team importanti di categorie superiori. Jordi Torres, iridato 2020, non è riuscito a trovare l'assetto giusto e partirà dalla sesta posizione. Sul giro secco ha beccato sette decimi da Granado, non pochi.

Zaccone 5° in griglia, 7° Casadei

Alessandro Zaccone, con il quinto tempo, è stato il migliore dei piloti italiani, sfruttando la conoscenza del circuito di Jerez, su cui aveva già corso in un paio di occasioni. Le speranze tricolori per la gara sono appuntate su di lui e su Mattia Casadei: il pilota riminese ha stampato il settimo tempo e punta a migliorare il quinto posto conquistato qui a Jerez un anno fa. Può farcela. Sabato stregato invece per Matteo Ferrari, che scatterà dall'ultima piazzola dopo essere finito nel prato nel suo giro di qualifica. Sfortunato, dovrà inventarsi una gara da bucaniere per entrare tra i primi dieci. Domenica appuntamento live alle 10.05 su Sky Sport MotoGP.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport