Vinales e Yamaha, i possibili scenari per il futuro in MotoGP

gli sviluppi
Antonio Boselli

Antonio Boselli

La Yamaha ha sospeso Vinales per motivi disciplinari, il pilota (dopo essersi scusato) ha osservato i colleghi da bordo pista durante il GP Austria. Quale sarà il futuro tra Maverick e la casa giapponese? Ecco i possibili scenari. Intanto nelle prossime ore è atteso un comunicato dell'Aprilia, che ufficializzerà l'ingaggio dello spagnolo per il Mondiale 2022

VINALES: "CHIEDO SCUSA ALLA YAMAHA"

Dopo la sospensione da parte della Yamaha e le successive scuse da parte di Vinales, resta da capire adesso quale sarà l’immediato futuro tra Maverick e la casa giapponese. Esistono diverse possibilità, mentre la certezza è una sola: nelle prossime ore arriverà il comunicato dell’Aprilia che ufficializzerà l’ingaggio di Vinales per il Mondiale 2022. Ma cosa succederà allo spagnolo in questa stagione? La decisione sarà presa in Giappone, nella sede della Yamaha.

Vinales, i possibili scenari per il futuro

  • La Yamaha accetta le scuse di Vinales e il pilota torna in pista a partire dal prossimo GP a Silverstone, concludendo il 2021 con il suo attuale team
  • Rescissione consensuale del contratto, con il rapporto di lavoro che quindi si interrompe immediatamente. In questo caso, Vinales sarebbe libero di correre con l'Aprilia già in questa stagione
  • Licenziamento di Vinales per giusta causa
  • Esonero di Vinales, un po' come avviene con gli allenatori nel calcio: in questo caso Maverick, pur restando fermo, continuerebbe a essere pagato dalla Yamaha fino al termine del Mondiale 2021

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche