MotoGP, GP Gran Bretagna: a Silverstone è caccia ai record di Marquez

MotoGp

Guido Sassi

Lo spagnolo detiene i record della pista ma ha perso due volte in volata per soli 94 millesimi in totale. La pista inglese è molto varia e tecnica, Michelin porterà gomme asimmetriche al posteriore e simmetriche davanti. Le gare domenica, attenzione agli orari: Moto3 alle 12.20, MotoGP alle 14, Moto2 alle 15.30, tutte live su Sky

MOTOGP, LA GARA LIVE

Silverstone è una delle piste più tecniche del motomondiale, 6 chilometri scarsi con altrettanti rettilinei e ben 18 curve, alcune molto veloci e da raccordare tra loro. Il senso di marcia è orario e si rimane appoggiati più a lungo a destra. Michelin ha quindi portato gomme asimmetriche al posteriore, mentre tutte le tre opzioni anteriori saranno simmetricheGli pneumatici rain, da tenere sempre pronti nei weekend inglesi, saranno come di consueto in due mescole, soft e media, anche in questo caso con anteriori simmetriche e posteriori con spalla destra più dura.

Silverstone

Marquez, 1’58”168 è il miglior tempo di sempre

I record sul giro risalgono tutti al 2019, con la pole position di Marquez che vale il miglior tempo di sempre in 1’58”168. Di Marc è anche il best lap in gara, con il crono di 1’59”936, mentre la top speed porta la firma di Cal Crutchlow, con 333.3 chilometri orari. Honda ha dovuto però incassare anche più di una delusione in questi anni: nel 2013 e 2019 Marquez ha perso in volata prima su Lorenzo e poi su Rins, con un distacco totale di appena 94 millesimi. In entrambi i casi la sconfitta è arrivata al fotofinish, nei confronti di Yamaha e Suzuki, due moto 4 in linea molto stabili sui curvoni veloci, come la Woodcote, che porta al traguardo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche