GP Aragon, Moto2: Lowes a caccia del poker. In Moto3 è dominio spagnolo

gp aragon

Michele Merlino

Nel weekend il Motomondiale fa tappa ad Aragon. Sam Lowes in Moto2 ha la possibilità di centrare la sua quarta vittoria sul circuito spagnolo. In Moto3 i padroni di casa sono imbattuti dal 2016: i piloti italiani sono chiamati ad invertire la tendenza, ma non sarà facile. Questo weekend in pista anche la Formula 1 a Monza, live su Sky Sport F1: la gara delle monoposto scatta alle 15, nessuna contemporaneità con la MotoGP

LIBERE MOTOGP LIVE

Sam Lowes detiene un record assoluto in Moto2: è l’unico pilota ad aver vinto tre volte in un circuito, record che ha ottenuto l’anno scorso con una perentoria doppietta dalla pole ad Aragon. Lowes quindi in questo weekend ha la possibilità di calare il poker ad Aragon, migliorando ulteriormente questo primato, che resterà imbattuto a lungo, visto che tra tutti i piloti in attività, nessuno ha vinto più di due volte in un circuito.

 

Un preludio del possibile vincitore, probabilmente, lo avremo già al sabato: ad Aragon il poleman della Moto2 ha vinto in 9 occasioni su 12, tre su quattro, e tutti i successi sono giunti dalle prime quattro posizioni in griglia. Di più, solo una vittoria non è giunta dalla prima fila: quella di Franco Morbidelli, dalla quarta piazza nel 2017. Quello di Morbidelli del 2017 è uno dei due successi italiani, dopo quello di Andrea Iannone nel 2010. Siamo terzi per vittorie qui: comanda la Spagna con 5 (consecutive: dal 2011 al 2015), quindi la Gran Bretagna, grazie alla tripletta di Lowes di cui sopra.

Spagna rullo compressore in Moto3

mercato piloti

Pedro Acosta correrà in Moto2 nel 2022 con KTM Ajo

In Moto3 ad Aragon non c’è partita: 8 vittorie su 10 sono dei padroni di casa, che sono imbattuti qui dal 2016. Navarro, Mir, Martin, Canet e due volte Masia (l’anno scorso) hanno blindato i successi di Aragon per la loro nazione. Agli altri, le briciole: i piloti di casa nostra hanno vinto nel 2014 con Fenati, i portoghesi nel 2015 con Miguel Oliveira.

 

I nostri piloti sono chiamati ad una riscossa: nelle due gare del 2020 non siamo riusciti a salire sul podio, evento che non si verificava qui dal 2013, quando il podio fu un monocolore spagnolo (Alex Rins, Maverick Vinales, Alex Marquez).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche