MotoGP, Valentino Rossi: "Bagnaia in pole con Ducati a Misano è l'apoteosi"

petronas

Valentino Rossi 23° nelle qualifiche di Misano, complici anche due cadute: "E' stata dura perchè mi sono steso in due occasioni. Dovrò partire molto indietro e non sarà semplice. Il mio potenziale comunque è un po' meglio di quanto visto". Sulla pole di Bagnaia: "Un italiano sulla Ducati, in pole a Misano, è l'apoteosi del motociclismo". Il GP San Marino in diretta domenica alle 14 su Sky Sport MotoGP e su Sky Sport Uno

MISANO, LA GARA DELLA MOTOGP LIVE

Sabato complicato per Valentino Rossi a Misano: il 'Dottore', che si è presentato in pista con un casco speciale dedicato alla figlia in arrivo, ha infatti chiuso con il 23° tempo. Non solo, il pilota della Yamaha Petronas è anche cadute due volte nel corso della giornata, sia nelle Libere 3 che nelle Qualifiche (Q1). 

"Lascerò la MotoGP con tanti italiani protagonisti"

"Lascerò la MotoGP con tanti piloti italiani protagonisti. Bagnaia e Morbidelli dal prossimo anno potranno puntare al titolo, anzi Pecco potrebbe riuscirci anche quest'anno. La cosa più grande è che corre in Ducati: un pilota italiano su una moto italiana, difficile desiderare di meglio. E' come se in Formula 1 a Monza ci fosse un pilota italiano sulla Ferrari, è l'apoteosi del motociclismo e i tifosi dovranno accorrere numerosi".

"Il mio potenziale è meglio di quanto visto in qualifica"

"E' stata dura perchè mi sono steso due volte - ha detto Rossi -. E' stato tutto più complicato. Ho fatto qualche buon giro nelle FP4 quando ho provato la Soft usata dietro, avevo un buon passo. Poi anche nella Q1 ero partito abbastanza bene, poi però sono scivolato ancora e quindi è dura. Dovrò partire molto indietro. Il mio potenziale è un po' meglio, niente di sfavillante ma un po' meglio. Cercheremo dunque di partire bene".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche