Moto3, García salta Misano: solo Foggia e Acosta in corsa per il Mondiale

moto3
Rosario Triolo

Rosario Triolo

Il pilota del team Aspar non ha recuperato dall'ematoma a un rene subito nel weekend di Austin e saluta le chance di vincere il campionato, che si riduce a duello tra lo spagnolo di Ajo e l'italiano. Out anche Rodrigo

GP MISANO, LE QUALIFICHE LIVE

È stata una sorpresa per tutti, anche per i meccanici del suo team pronti ad allestire il box a Misano. Sergio García non ha passato la visita di controllo prima del GP perché l'ematoma al rene infortunato nelle libere di Austin non è guarito. Sembrava tutto a posto per García, che aveva anche partecipato alla presentazione del GP di Valencia in circuito e si sentiva bene dopo un incidente molto delicato. Ma l'ultimo controllo ha evidenziato che la situazione non è ancora del tutto risolta, e i medici, pur ottimisti in vista di Portimão, hanno valutato che García non è pronto a correre in Italia.

García fuori dalla lotta per il titolo, debutto di Alonso

#skyrossiday

Rossi: "La mia ultima gara a Misano sarà speciale"

La traduzione sportiva di questa diagnosi è che il campionato Moto3 diventa di fatto impossibile per García e rimane un discorso tra Dennis Foggia, secondo, e Pedro Acosta, lontano 30 punti dall'italiano e leader del campionato. Il team Aspar a differenza del team Gresini che di fronte all'infortunio di Rodrigo ha scelto di non sostituire l'argentino e di far correre solo Alcoba, porterà a Misano un sostituto. Perso Holgado, che si è già sistemato da Tech3 per sostituire lo squalificato Deniz Öncü, il team farà debuttare il colombiano David Alonso, che pur non avendo l'età minima regolamentare, avrà una deroga come quella che permise a Can Öncü, gemello di Deniz, di cogliere una storica vittoria da wild card a Valencia 2018: questo perché, esattamente come Can Öncü, anche Alonso ha appena vinto la Red Bull Rookies Cup. Una scelta che probabilmente non basterà a tenere aperte le possibilità di competere per il campionato dei team, dove Aspar è ragionevolmente sicuro del secondo posto per l'enorme vantaggio su Leopard, ma difficilmente potrà colmare i -84 da Ajo. Comunque Alonso ha già corso a Misano nel Cev nel weekend di gara del mese scorso e punta a stupire tutti con il suo grande talento nella sua prima gara di sempre nel Mondiale.

La caduta di Sergio García ad Austin - ©Getty

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche