MotoGP, Bastianini-Martin: il titolo di rookie 2021 si decide a Valencia

MotoGp

Paolo Lorenzi

Due battaglie si sono concluse, in MotoGP: Quartararo in cima alla classifica piloti, Ducati al vertice in quella costruttori. Ma c'è ancora un titolo da assegnare: quello di miglior debuttante della stagione. A giocarselo sono Martin e Bastianini, separati da appena tre punti

L'ULTIMA GARA DI ROSSI LIVE - IL RITIRO DI VALENTINO: LO SPECIALE

Chi sarà l'avversario di Quartararo nella prossima stagione? Marquez, Bagnaia, Morbidelli o magari uno tra Jorge Martin ed Enea Bastianini, i due giovane piloti approdati quest'anno alla MotoGP e pronti a giocarsi il titolo di migliore debuttante del 2021? Quello del rookie è un campionato nel campionato, una sfida tra talenti spesso contesi dalle case che guardano a loro per garantirsi il futuro.

Futuro assicurato

Ducati

Dall'Igna: "Faremo di tutto per vincere nel 2022"

Martin, spagnolo di Madrid, ha 21 anni, ha vinto il titolo della Moto3 nel 2018 e oggi corre con moto e team italiani, Ducati Pramac. Bastianini, romagnolo purosangue, ha 23 anni, ha vinto la Moto2 l'anno scorso, e corre per un team spagnolo con moto italiana, Ducati Avintia. In classifica sono separati da tre punti soltanto. Jorge ha già vinto la sua prima gara in Austria, ma Enea, di recente, ha collezionato due podi a Misano. I due si scrutano in pista e scherzano su questa rivalità, consapevoli che comunque vada a finire hanno un futuro assicurato. La Ducati intanto si frega le mani, felice di avere aggiunto due cavalli di razza a una scuderia che vanta già parecchi talenti. Sempre che qualcuno non venga a bussare alla loro porta. Il loro valore, quasi si sicuro, è destinato a crescere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche