Honda presenta i progetti del 2022. Marquez: "Devo avere pazienza, ma il ritorno è vicino"

honda

In un evento svolto nel quartier generale di Tokyo, la Honda ha presentato i progetti in ambito sportivo per il 2022, dalla MotoGP alla Dakar. Marc Marquez, alle prese con il recupero completo dalla diplopia, è intervenuto con un video messaggio: "Adesso mi sento meglio, passo dopo passo, sembra che ormai il tempo di tornare finalmente in moto sia vicino. Tuttavia devo ancora avere pazienza, perché è un processo lento. Sono molto motivato per la stagione 2022"

MOTOGP, IL CALENDARIO DELLE PRESENTAZIONI

Per conoscere tutti i dettagli della nuova Honda che parteciperà al Mondiale MotoGP 2022 bisogna aspettare martedì 8 febbraio, ma intanto si è svolto un primo evento in casa HRC. L'azienda giapponese ha presentato i suoi progetti del 2022 nel Motorsport. Non solo MotoGP, dunque, ma anche Moto2, Moto3, Superbike, Endurance, Motocross e Trial: direttamente dal proprio quartier generale di Tokyo, Honda ha illustrato l'attività racing del 2022. Tra i vari piloti Honda, ha partecipato con un video messaggio anche Marc Marquez, che giovedì 13 gennaio ha sorpreso tutti postando il video di uno spettacolare allenamento in motocross. Oltre a Marc, sono intervenuti anche gli altri tre piloti MotoGP della Honda: Pol Espargaró (team ufficiale), Takaaki Nakagami (team satellite LCR), Alex Marquez (team satellite LCR).

I piloti HRC che parteciperanno al Mondiale MotoGP 2022: Marc Marquez e Pol Espargaro' nel team ufficiale, Nakagami e Alex Marquez nel team LCR

Marc: "Sono molto motivato per il 2022"

Marc Marquez non era presente fisicamente all'evento HRC svolto a Tokyo, ma ha comunque partecipato a distanza con un video registrato: "Come pilota mi auguro di migliorare in questo 2022, anche perché il 2021 è stato un anno duro. Ho dovuto combattere con il mio infortunio, ho affrontato molte difficoltà, ho avuto alti e bassi, ma ho ottenuto comunque quattro importanti podi, tra cui tre vittorie. Sfortunatamente, quando ero nel mio miglior momento ho avuto un altro infortunio all'occhio, la diplopia, e non ho potuto concludere la stagione come desideravo. Adesso mi sento meglio, passo dopo passo, sembra che ormai il tempo di tornare finalmente in moto sia vicino. Tuttavia devo ancora avere pazienza, perché è un processo lento. Sono molto motivato per la stagione 2022, auguro il meglio a tutti i piloti Honda".

Marc: "Ho cercato di estraniarmi da tutto"

Dopo la conferenza, Marquez ha risposto a una serie di domande, rilasciando altre dichiarazioni: "Avere un problema alla vista non è facile, ma a partire dallo scorso mese ho cominciato a stare meglio. È stato un momento difficile della mia carriera. Prima i problemi alla spalla, poi al braccio e quando sono tornato in forma mi sono fermato di nuovo per la vista, ma dopo l’incidente in enduro ho cominciato subito a seguire le indicazioni del mio dottore. Per quanto sia un processo lento, nelle ultime settimane sono migliorato molto, mi sento meglio e sono ottimista. Adesso sono anche riuscito a tornare su una moto da cross per allenarmi e perfezionarmi. Con i medici e il mio team stiamo facendo il possibile per tornare presto in circuito e dare il massimo. In questo periodo difficile ho cercato di estraniarmi da tutto per concentrarmi su me stesso e stare meglio psicologicamente".

Pol Espargaró: "Obiettivo top ten"

"Stiamo tutti lavorando al massimo per migliorare. Dopo la pole di Silverstone, ho cominciato a sentirmi meglio e ad avere maggior confidenza sulla moto. Per il 2022 l’obiettivo è quello di chiudere ogni GP nella top ten e per questo sto lavorando tanto insieme al team, l'obiettivo è avere una moto migliore per la nuova stagione"

Nakagami: "La nuova moto ha una grande potenziale"

"La stagione 2021 è stata difficile per me e per tutto il team. Ci sono stati tanti incidenti rischiosi, ma non molliamo. Dobbiamo migliorare su alcune parti della moto, in particolare sul grip. Già dai test di Jerez con i nuovi prototipi abbiamo avuto dei feedback positivi. La nuova moto ha una grande potenziale e lo voglio sfruttare per fare una grande stagione. Mi sento pronto".

Alex Marquez: "Buone prospettive, mi sento pronto"

"L'inizio del 2021 è stato difficile, ma fin da subito abbiamo lavorato tanto per migliorare durante l’anno in vista del Mondiale 2022. Dobbiamo continuare a crescere per diventare più competitivi. Abbiamo buone prospettive per quest’anno, anche dopo aver provato i nuovi prototipi, la moto ha un buon potenziale e la riproveremo in Malesia.  Dobbiamo arrivare in Qatar nel migliore dei modi. Mi sento pronto e continuo a impegnarmi per crescere insieme al team".

Presentazioni 2022, le date confermate

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche