user
04 novembre 2018

Pecco Bagnaia e lo Sky VR46, storie di fuoriclasse: dal Day1 ad oggi

print-icon

Tra pilota e squadra una storia iniziata nel 2014: insieme in Moto3, un biennio di successi in Moto2 portando per cinque stagioni consecutivi i loghi Sky sulla tuta e parte integrante della famiglia VR46

Gara di Moto2 in replica su Sky Sport MotoGP alle ore 13, 16, 20 e 23

BAGNAIA: LA CARRIERA - I NUMERI

FOTO: LA CRESCITA DI PECCO

SKY-VR46, IL TEAM DI PECCO

Insieme dal primo giorno. Il matrimonio di successo tra Francesco Bagnaia e lo Sky Racing Team VR46 è una di quelle storie da raccontare per il percorso condiviso nell'arco di tutti questi anni, ma anche per gli elementi che hanno portato al coronamento di un progetto suggellato con la conquista del titolo iridato Moto2. Da quel primo test ad Almeria nel novembre 2013 alla festa mondiale, Pecco con i colori Sky-VR46 è cresciuto, maturato, raggiungendo quest'anno un personale perfezionamento sul piano sportivo che ha prodotto una pagina epica di storia del motociclismo italiano.

Insieme dal Day 1

Sul finire dell'estate 2013 Sky e la VR46 di Valentino Rossi avevano dato il via al progetto "Sky Racing Team VR46". Un programma certamente ambizioso, ma per molteplici aspetti unico nel suo genere: insieme per valorizzare e far emergere i giovani piloti italiani nel circus del Motomondiale, certificando di conseguenza una nuova spinta propulsiva all'intero movimento delle due ruote "Made in Italy". L'impegno di Sky per la valorizzazione del talento, unito alla competenza della VR46, sono stati i punti cardine per dar vita a questo sodalizio di successo che perdura ormai da un lustro a questa parte, partendo rigorosamente dall'esperienza maturata sin dall'esordio registratosi nella stagione 2014. Per il debutto dello Sky Racing Team VR46 nel Mondiale Moto3 era stato scelto proprio Francesco Bagnaia, tra i primissimi piloti ad entrare a far parte della celebre "Academy di Tavullia", trovando l'intesa con la squadra nel mese di ottobre 2013 con l'accordo formalizzatosi nel fine settimana di Phillip Island. Poche settimane più tardi Pecco, reduce da una problematica stagione d'esordio in Moto3, prese parte al primo test privato ad Almeria, iniziando un percorso nei piani originari destinato a durare nel tempo.

Il primo anno vissuto in Moto3

Lo Sky Racing Team VR46 con lo stesso Bagnaia e Romano Fenati si afferma subito nell'elite della classe Moto3, con il pilota chivassese che vive un 2014 tra alti e bassi. Con la KTM il feeling non è mai dei migliori, ma riesce comunque a dar prova del proprio valore in diverse occasioni. A questo proposito, memorabile il weekend di Le Mans: conclude quarto ad un soffio dal vincitore con annesso giro più veloce in gara.

Biennio in Aspar, sempre con i colori Sky

Per la stagione 2015 Francesco Bagnaia passa al team Aspar in sella ad una Mahindra, ma restando parte integrante della VR46 Riders Academy e della famiglia Sky con il logo ben in vista sulla manica sinistra della tuta. Un segno di cosa vuole rappresentare proprio l'impegno di Sky nel motociclismo: coltivare il talento degli astri nascenti del motociclismo italiano, puntando sulle loro qualità e sul loro entusiasmo, senza mai far mancare il proprio apporto. D'altronde, il percorso di Pecco lo dimostra, le strade in un futuro possono incrociarsi nuovamente...

Insieme in Moto2 ed è storia

Nel 2017 lo Sky Racing Team VR46 debutta nella classe Moto2 e sceglie proprio Bagnaia come suo pilota di punta. Reduce da un rimarchevole 2016 in Moto3 con 2 vittorie ed il quarto posto in campionato, pronti-via si attesta subito tra i protagonisti della "middle class": primo podio alla quarta gara (2° a Jerez), bis pochi giorni più tardi a Le Mans, altri due podi tra Sachsenring e Misano. Il quinto posto in campionato afferma la competitività profusa per tutto l'arco della stagione, ancor più il riconoscimento di Rookie of the Year: il primo titolo per la squadra, il primo di un pilota italiano nella storia della classe Moto2. Per il trinomio Bagnaia-Sky-VR46 di fatto un risultato che si è posto come un punto di partenza per una trionfale stagione 2018, coronata con la conquista del titolo iridato. La "Mission" dello Sky Racing Team VR46, valorizzare il talento alla continua ricerca dell'eccellenza grazie alla competenza di uno staff di professionisti affermati del settore, può ritenersi compiuta...

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi