01 giugno 2017

CIR, Rally del Salento: al via la 50esima edizione

print-icon
Umb

Umberto Scandola, (Skoda Fabia) - Foto: www.acisport.it

A distanza di sei anni, torna nel weekend la 50esima edizione del rally del Salento. Tre piloti raccolti in 6,5 punti nella classifica generale: si prospetta lotta serrata in vetta tra Andreucci, Scandola e Campedelli

Il quinto appuntamento della serie tricolore fa tappa in Salento, kermesse giunta alla sua 50esima edizione, dopo sei anni di assenza dal campionato italiano. Venerdì la passerella inaugurale con partenza da piazza Mazzini, nel centro di Lecce. Sabato si comincerà a far sul serio: prima tappa da Maglie (centro sportivo di La Conca), 82 km complessivi più la prova spettacolo. Domenica, giornata conclusiva, ci saranno sei prove e 85 km da percorrere con podio finale a Lecce.

Presenti tutti i big, pronti a contendersi il titolo sull’asfalto del Salento. Tre piloti raccolti in 6.5 punti, con Andreucci (Peugeot 208) a guidare la classifica generale seguito da Umberto Scandola (Skoda Fabia) e Simone Campedelli (Ford Fiesta). Si prospetta una lotta serrata in vetta, considerando il peso specifico della tappa che avrà un coefficiente di punteggio maggiorato (1,5).

Scandola punta al primato

Scandola sa di giocarsi una fetta importante di campionato e vuole arrivare preparato all’appuntamento. “Parola d’ordine massima concentrazione”, ci tiene subito a spiegare il pilota Skoda. “Le prove speciali del Salento non permettono il minimo errore. Distrarsi su queste strade, strette e senza via di fuga, è sempre costato caro a tutti. Il caldo poi, farà la differenza sia per gli equipaggi sia nella scelta ottimale degli pneumatici. A me e a Guido la gara piace e sarà entusiasmante giocarsi una buona parte del campionato proprio qui a Lecce. Il regolamento di questo rally assegna molti punti, perché la gara ha un coefficiente 1,5 e – prosegue - questo è un ulteriore motivo per dare sempre il 100%. Siamo pronti a giocarcela al meglio”.

Rovanpera, la prima volta nel Salento 

C’è molta attesa per vedere all’opera il sedicenne Kalle Rovanpera, baby finlandese alla sua prima esperienza al rally del Salento.
“Tutti mi hanno parlato bene di questa tappa – dice Rovanpera - ed ho voluto fortemente esserci. Mi hanno detto delle prove speciali, belle, veloci e particolarmente insidiose e tecniche, dove è assolutamente vietato sbagliare. Mi sto abituando ai rally su asfalto – conclude - ma credo che dovrò ripartire da zero. Non vedo l’ora”. 

Classifica CIR 2017, i primi cinque

Paolo Andreucci, Anna Andreussi - Peugeot 208 (37,50)
Umberto Scandola, Guido D’Amore - Skoda Fabia (31,50)
Simone Campedelli, Elia Pietro Ometto - Ford Fiesta (31,00)
Alessandro Perico, Mauro Turati - Skoda Fabia (18,00)
Elwis Chentre, Fulvio Florean – Hyundai i20 (11,50)

Tutti i siti Sky