19 ottobre 2017

Dal Colosseo all’Eur: Roma eletrizzata dalla formula E

print-icon

Presentato l'E-Prix, la tappa della Formula E che il 14 aprile 2018 scenderà nelle strade dell'Eur a Roma

Sembra incredibile ma Nelson Piquet Junior non era mai stato a Roma nella sua vita, lui figlio di Nelson Piquet, tre volte volte campione del mondo della Formula Uno, non aveva mai visto il Colosseo prima. Lo ha fatto nel modo più originale, su una monoposto elettrica per una parata che ha visto con lui anche Luca Filippi, Lucas Di Grassi e Sebastien Buemi partire dai Fori Imperiali, passando per il Campidoglio fino all'Eur. La Formula E sbarca così a Roma per presentare il suo E-Prix, ovvero il gran premio delle monoposto elettriche in scena il 14 aprile 2018. Sarà la settima tappa di un campionato arrivato alla quarta edizione che per la prima volta passerà per l'Italia.

L'intervista a Luca Filippi

Il tracciato con i suoi 2800 metri sarà il più lungo del campionato, avrà 21 curve per un layout che i piloti hanno già definito molto tecnico. Si stimano più di 30000 spettatori per un impatto economico di oltre 60 milioni di euro per i prossimi tre anni. Ma più dei numeri forse conta il ritorno di un evento motoristico di livello internazionale nella Capitale, tra i palazzi dell'Eur che proprio quest'anno compie gli 80 anni dalla sua fondazione. I romani, e tutti i tifosi italiani che arriveranno a Roma, avranno anche la possibilità di tifare per Luca Filippi che fa il suo debutto nella categoria. Non sarà facile per il pilota italiano perché la griglia è composta da gente tosta che ha corso in Formula Uno e nel Mondiale Endurance, ma il sogno di vedere un pilota vincere la gara di casa sarebbe grande quanto la soddisfazione di ospitare finalmente nella Capitale un evento di livello mondiale.

Il circuito a Roma di Formula E

I PIU' VISTI DI OGGI