WTCC 2017: nona vittoria a Macao per Rob Huff

Motori

Diletta Colombo

macao_main_race

Rob Huff ha ottenuto il nono successo in carriera a Macao nella Main Race del WTCC; seguono Norbert Michelisz e Tom Chilton. Il titolo verrà assegnato nell'ultimo appuntamento in Qatar il 30/11-1/12 (live su Eurosport, canale 210 della piattaforma Sky). Bjork (Volvo) e Michelisz (Honda) sono i canditati principali al titolo 2017, ma con 60 punti ancora in palio tutto puo' succedere

Rob Huff entra di diritto nella storia di Macao: il britannico, aggiudicandosi la Main Race del WTCC sul bagnato, è diventato il pilota di maggior successo sul circuito cittadino, toccando quota nove vittorie e battendo così il motociclista Michael Rutter, precedente detentore del record. Completano il podio il magiaro del team ufficiale Honda, Norbert Michelisz, e Tom Chilton, sulla Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing. 

La direzione di gara, dopo aver valutato attentamente le condizioni della pista, ha optato per uno start alle spalle della Safety Car. Una volta ripartita la corsa, alla fine del terzo giro, Huff, poleman con la sua Citroen C-Elysée preparata dalla ALL-INK.com Münnich Motorsport, ha difeso strenuamente la prima posizione dal pressing di Michelisz, in lotta per il titolo mondiale. Michelisz ha tentato di sopravanzare Huff all’esterno alla Lisboa, senza riuscirvi. Nel corso della tornata successiva, Michelisz ha commesso una sbavatura, che gli ha fatto perdere terreno nei confronti di Huff. Il britannico, ormai indisturbato, ha continuato la marcia verso la vittoria, ed ha tagliato il traguardo con oltre otto secondi di vantaggio su Michelisz.

La lotta per il podio ha visto impegnati Michelisz, Chilton ed Esteban Guerrieri. L’argentino, chiamato nuovamente a sostituire Tiago Monteiro in casa Honda, ha sopravanzato Chilton durante la nona tornata. Il britannico, però, non si è perso d’animo e lo ha bruciato a fine gara, conquistando così la terza posizione. Gara da “ragioniere” per Thed Bjork, leader del mondiale, quinto al traguardo con la sua Volvo S60 Polestar. L’olandese della ROAL Motorsport, Tom Coronel, è sesto su Chevrolet Cruze, davanti a Mehdi Bennani, vincitore della Opening Race su Citroen C-Elysée, e a Kevin Gleason, su LADA Vesta.

A completare la top ten troviamo Néstor Girolami, su Volvo S60 Polestar, e Zsolt Szabo, autore di una buona gara sulla sua Honda Civic. Undicesimo è l’altro alfiere della Zengo Motorsport, Daniel Nagy; seguono Ma Qing Hua, impegnato sulla Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing, e l’olandese della Polestar Cyan Racing, Nicky Catsburg. Yann Ehrlacher non ha mostrato un grande feeling con la pista di Macao: il nipote d’arte ha concluso la Main Race in quattordicesima posizione al volante della sua LADA Vesta. Fanalini di coda della classifica sono Ryo Michigami - terzo nella Opening Race - John Filippi e Mak Ka Lok.

Il titolo mondiale verrà assegnato nell'ultimo appuntamento in Qatar il 30/11-1/12 (live su Eurosport, canale 210 della piattaforma Sky). Bjork (Volvo) e Michelisz (Honda) sono i canditati principali al titolo 2017, ma con 60 punti ancora in palio tutto puo' succedere.

Powered by automoto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche