Formula E 2017/18, sabato il primo round ad Hong Kong

Motori
Formula E 2017 (foto: fiaformulae.com)
Hong_Kong_FormulaE

Al via nel week end la stagione n.4 del campionato di Formula E con alcune novità importanti. Nell’ePrix di Hong Kong esordiranno l’ex pilota F1 Kobayashi con il team Andretti, il nostro Luca Filippi e gli ex-protagonisti del mondiale endurance Jani e Lotterer. Eurosport HD (canale 210 della piattaforma Sky) trasmetterà tutte le gare della stagione in diretta

La Formula E riapre i battenti con la quarta stagione che prenderà il via tra i grattacieli di Hong Kong, sabato 2 dicembre alle 7.45 (ora italiana).
Lo scorso anno è stato Lucas Di Grassi (team Spark-ABT Schaeffler) a vincere il campionato per monoposto elettriche, davanti allo svizzero Buemi (Renault e.dams) e lo svedese Rosenqvist (Spark-Mahindra).
Il calendario della stagione 2017/18 prevede 11 tappe per un totale di 14 gare. Saranno doppi gli appuntamenti del primo ePrix di Hong Kong, del penultimo a New York e anche della tappa conclusiva a Montreal. L’evento di San Paolo (17 Marzo 2018) a causa di intoppi burocratici è stato posticipato al 2019. La prossima settimana sapremo quale città subentrerà alla megalopoli brasiliana.

Team e piloti

I piloti protagonisti nella nuova stagione saranno venti, schierati da dieci team: Dragon Racing, Audi Sport ABT Schaeffler, DS Virgin Racing, Mahindra Racing Formula E, MS&AD Andretti, Panasonic Jaguar Racing, Renault e.dams, Team Venturi, Techeetah e il NIO Formula E.

Da segnalare tra gli arrivi illustri quello di Kobayashi, ex pilota F1, con il team Andretti: “Correre senza aver fatto dei veri e propri test sarà una bella sfida – ha dichiarato il giapponese – ma mi sono già trovato in situazioni simili nella mia carriera, quindi dovrebbe andare tutto bene. In Formula E ci sono molte facce familiari, non vedo l’ora di tornare a correre con loro”.

Confermato Nelson Piquet Jr, campione 2015, che correrà con il team Panasonic Jaguar, così come Seb Buemi, ex pilota Toro Rosso e grande protagonista delle serie. Tra gli ex F1 anche non vanno dimenticati poi Heidfeld e Vergne.
Dal mondiale endurance arrivano invece Andre Lotterer con il team Techeetah, vincitore per tre volte della 24 ore di Le Mans e Neel Jani (Dragon Racing Team), che ha trionfato nella maratona francese lo scorso anno.
Per quanto riguarda gli italiani vedremo l’esordio di Luca Filippi, ex pilota Indycar, che correrà per la NIO, oltre all’italo-svizzero Edo Mortara.

Team N. Pilota N. Pilota
Dragon Racing 6.  N. Jani 7.  J. d'Ambrosio
Audi Sport ABT Schaeffler 1.  L. Di Grassi 66.  D. Abt
DS Virgin Racing 2.  S. Bird 36.  A. Lynn
Mahindra Racing Formula E Team 19.  F. Rosenqvist 23.  N. Heidfeld
MS&AD Andretti Formula E 27.  K. Kobayashi 28.  A. Felix da Costa
Panasonic Jaguar Racing 3.  N. Piquet Jr. 20.  M. Evans
Renault e.dams 8.  N. Prost 9.  S. Buemi
Venturi Formula E Team 4.  E. Mortara 5.  M. Engel
Techeetah 18.  A. Lotterer 25.  J. Vergne
NIO Formula E Team 16.  O. Turvey 68.  L. Filippi

Le grandi case presenti

La Formula E ha già attratto grandi brand dell’automotive come Audi, Renault, Jaguar, DS Automobiles a cui si aggiungono il colosso indiano Mahindra e la cinese NIO. Dalla prossima stagione vedremo anche Nissan e BMW, mentre Porsche e Mercedes saranno della partita a partire dal campionato numero 6 (2019/20).

Nuove location

Per questa stagione sono state introdotte alcune nuove tappe, come Santiago del Cile ed il grande evento di Roma, mentre dopo sessant’anni la Svizzera (Zurigo) ospiterà nuovamente delle monoposto.

Data ePrix
02/12/2017 ePrix Hong Kong - Gara1
03/12/2017 ePrix Hong Kong - Gara2
13/01/2018 ePrix Marrakech
03/02/2018 ePrix Santiago del Cile
03/03/2018 ePrix Città del Messico
14/04/2018 ePrix Roma
28/04/2018 ePrix Parigi
19/05/2018 ePrix Berlino
10/06/2018 ePrix Zurigo
14/07/2018 ePrix New York - Gara 1
14/07/2018 ePrix New York - Gara 2
28/07/2018 ePrix Montreal - Gara 1
28/07/2018 ePrix Montreal - Gara 2

Un motore più potente

Con il campionato 2017/18 Formula E ha deciso di aumentare la potenza dei motori elettrici portandola da 170 a 180 kW in gara (i fornitori sono liberi). La velocità massima delle monoposto è di circa 225 km/h, con 0/100km/h coperto in 3''. Il peso minimo della monoposto - pilota incluso - è di 888kg.

Le batterie (320kg) sono uguali per tutti i concorrenti, così come i telai della factory italiana Dallara e le sospensioni anteriori della Spark (quelle posteriori sono libere). Le gomme da 18' Michelin, con spalla alta e disegno adatto sia per l'asciutto sia per il bagnato, completano il pacchetto 2017/2018.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche