WTCC 2017, Qatar: Volvo e Bjork campioni del mondo

Motori

Diletta Colombo

volvo_wtcc

Tom Chilton si è imposto nella Opening Race in Qatar davanti a Mehdi Bennani e Kevin Gleason. La vittoria di Esteban Guerrieri nella Main Race su Honda Civic non impedisce a Volvo di vincere il titolo costruttori. Thed Bjork è campione del mondo piloti FIA WTCC 2017 per la casa svedese

Opening Race

Ad imporsi nella Opening Race, la prima delle due gare in programma a Losail, in Qatar, è stato Tom Chilton: il pilota britannico, al volante della Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing, ha tagliato il traguardo davanti al compagno di squadra, Mehdi Bennani, e Kevin Gleason, su LADA Vesta, primo statunitense sul podio nella storia del WTCC.

Mattatori della corsa sono stati proprio Chilton e Bennani, protagonisti di una lotta senza esclusioni di colpi per la vittoria. Bennani, scattato dalla prima fila, ha preso subito la testa della gara, beffando Gleason; Chilton, a sua volta, si è sbarazzato dello statunitense e si è portato alle calcagna di Bennani. Dopo un duello a suon di sportellate, Chilton è riuscito a sopravanzare il compagno di squadra, cogliendo una vittoria fondamentale. Il successo nella Opening Race, infatti, regala a Chilton il comando della classifica del WTCC Trophy, riservato ai piloti dei team privati.

Quinta posizione per Thed Bjork, sempre più leader solitario della classifica mondiale piloti. I sogni iridati di Norbert Michelisz si stanno lentamente spegnendo: il suo nono posto, alle spalle di Nicky Catsburg, lascia solo una piccola speranza per la Main Race, l'ultima corsa della stagione.

Main Race

La stagione 2017 del WTCC si chiude con la vittoria di Esteban Guerrieri nella Main Race. L’argentino del team ufficiale Honda ha tagliato il traguardo davanti a Rob Huff, sulla Citroen C-Elysée preparata dalla Münnich Motorsport, e Nicky Catsburg, su Volvo S60 Polestar. Il successo di Guerrieri non impedisce a Volvo di vincere il titolo mondiale costruttori e a Thed Bjork, quarto, di laurearsi campione del mondo piloti. Tom Chilton, quinto, vince il WTCC Trophy, riservato ai piloti dei team privati: il ritiro del suo rivale, Mehdi Bennani, ha regalato l’alloro al britannico.

Al via dalla pole position, Guerrieri ha preso il comando della corsa allo start; dietro di lui, Huff ha sopravanzato Catsburg, e quest’ultimo ha successivamente lasciato passare il compagno in lotta per il titolo, Bjork, pressato da Chilton. Molto più indietro, il rivale di Bjork per l'alloro piloti, Norbert Michelisz, è rimasto alle spalle di Muller, che ha protetto le spalle allo svedese. Il francese, chiamato da Volvo proprio per aiutare nella lotta mondiale, ha decisamente contribuito. A fine corsa, Catsburg ha sopravanzato Bjork, ormai sicuro dell'iride, per la terza posizione.

Sesto è Kris Richard, davanti a Muller e Michelisz; John Filippi, sulla Citroen C-Elysée della Sébastien Loeb Racing, e Ryo Michigami, su Honda Civic. Undicesima posizione per Tom Coronel, sulla Chevrolet Cruze preparata dalla ROAL Motorsport. L’olandese ha preceduto Yann Ehrlacher, su LADA Vesta, e Daniel Nagy, su Honda Civic. Fanalino di coda è la classifica il compagno di squadra di Nagy, Zsolt Szabo.

Powered by automoto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.