Salone di Los Angeles 2017: le 5 novità più importanti

Motori
salone-di-los-angeles-2017-2

Supercar, SUV con motori innovativi e roadster per sognare il sole dell'estate. Ecco le stelle dell'edizione 2017

Il Salone di Los Angeles 2017 rappresenta una delle più classiche kermesse motoristiche mondiali. Inaugurato nel 1907 e un tempo quasi esclusivamente dedicato al mercato americano, negli ultimi anni è divenuto sempre più importante anche per quello europeo.
Alcune delle nuove proposte dei costruttori nordamericani sono infatti destinate anche al Vecchio Continente oltre che al mercato di casa e non sono pochi quelli europei che scelgono la passerella californiana per presentare al mondo le nuove proposte. Ne abbiamo selezionate cinque di sicuro interesse per l'automobilista italiano.

Una delle reginette è senz'altro la nuova Jeep Wrangler di quarta generazione, denominata “JL”. E' stata rinnovata naturalmente a livello di stile, con forme più aerodinamiche che però non tradiscono i canoni classici come la griglia frontale a sette feritoie e i passaruota a trapezio. Ancora più importanti sono gli aggiornamenti tecnici come l'introduzione di numerosi componenti in alluminio e acciaio alto-resistenziale che ne hanno ridotto il peso di ben 90 kg. Novità anche sotto il cofano, con il nuovo V6 3.0 EcoDiesel da 260 CV e, prossimamente, con una versione ibrida equipaggiata con il 3.6 V6 e due motori elettrici. In Italia arriverà in estate.

Mercedes ha scelto Los Angeles per la presentazione in anteprima mondiale della nuova CLS, la capostipite della categoria delle berline con forme da coupé e tocchi di sportività oggi tanto in voga. La terza generazione della Mercedes CLS innova lo stile, che sarà comune alle altre future Mercedes, abbandonando le linee spigolose in favore di un disegno più morbido ed attuale.
La stessa filosofia è stata seguita anche per la plancia, che sembra un'unica onda che racchiude strumentazione e comandi. Sempre molto nutrita la scelta delle motorizzazioni. Da segnalare un nuovo sei cilindri a benzina 3 litri con elettrificazione EQ Boost, filtro antiparticolato e rete di bordo a 48V montato sulla 450 4Matic, che sviluppa 367 CV e 500 Nm, più 22 CV e 250 Nm forniti per poco tempo dal motore elettrico. Per vedere la nuova Mercedes CLS sul mercato occorrerà aspettare fino a marzo 2018.

La Corvette nella declinazione ZR1 nella lunga storia della sportiva americana per eccellenza da sempre ha rappresentato la versione più estrema. Non fa eccezione l'ultima generazione, che viene proposta nella classica carrozzeria coupé e, per la prima volta dal 1970, nuovamente nella versione Roadster. Da spavento le prestazioni: il V8 sovralimentato da 6.2 litri eroga ben 755 CV ed una coppia di 969 Nm e viene abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti o ad un manuale a 7 marce. Accelera da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e di raggiunge una velocità massima di 341 km/h e 320 km/h nella versione Roadster. Un sogno americano da oltre 130.000 dollari.

Con la BMW i8 Roadster anche BMW raddoppia l'offerta della sua sportiva ibrida plug-in che rappresenta l'avanguardia tecnologica del marchio. Ancora grande impiego di fibra di carbonio anche nelle parti strutturali, ma efficienza migliorata nuove batterie al litio che passano da 20 a 34 Ah e da 7,1 a 11,6 kWh. Di conseguenza aumenta l'autonomia in modalità elettrica a 55 km e la velocità massima raggiungibile, da 70 a 120 km/h. Nuovo anche il motore elettrico, la cui potenza sale da 131 a 143 CV. Le prestazioni sono una velocità massima di 250 km/h, 0-100 km/h in 4,4 secondi per la Coupé e 4,6 secondi per la Roadster.

Non è un SUV tra i più noti in Europa l'Infiniti QX50, ma passerà alla storia per aver introdotto nella produzione di serie per la prima volta il motore a compressione variabile. La novità più importante del crossover premium giapponese, giunto alla seconda generazione, è infatti il motore VC-Turbo 3, un quattro cilindri due litri turbo che ha la capacità di modificare il rapporto di compressione da 8:1 fino a 14:1, erogando 268 CV di potenza e 380 Nm di coppia. Il vantaggio è che il propulsore varia la compressione, uno dei parametri fondamentali che influenza l'efficienza, privilegiando di volta in volta consumi o prestazioni.

Powered by automoto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche