MXGP 2018, conferme e spostamenti nei team

Motori
MXGP

Vediamo quali sono i principali movimenti nelle squadre, oltre alle conferme e gli addii. Pourcel si ritira a 29 anni

Christophe Pourcel ha utilizzato il proprio account Instagram per annunciare il suo ritiro dalle corse. Il ventinovenne francese è l'unico pilota negli ultimi 13 anni ad aver sconfitto Cairoli in uno scontro diretto, quando ha vinto il titolo mondiale MX2 2006. Purtroppo, un terribile incidente durante il GP d’Irlanda del 2007, quando ha rischiato di perdere la vita, ha reso il già sensibile pilota ancora più consapevole dei pericoli intrinseci dello sport, facendogli così evitare i rischi quando le condizioni della pista diventavano pericolose. Due volte campione della East Coast SX nel 2009/10, Pourcel è tornato ai GP dagli Stati Uniti per una sola stagione, nel 2012, prima di tornare nuovamente negli U.S.A., dove è rimasto fino all'inizio di quest'anno, quando ha improvvisamente ceduto il suo posto in Husqvarna per correre in Canada, dove è arrivato secondo nella serie nazionale.

Jeremy Seewer è stato finalmente confermato come pilota Wilvo Yamaha per i prossimi due anni. Lasciato senza moto in autunno, quando Suzuki si è ritirata dalle corse, l'accordo tra il pilota svizzero e la squadra olandese come terzo pilota al fianco di Shaun Simpson e Arnaud Tonus ha subito una accelerazione quando la società svizzera di articoli per il tempo libero, da lungo tempo suo sponsor personale, è subentrata come sponsor di abbigliamento Wilvo.

Arminas Jasikonis, l'altra metà del team Suzuki, è stato confermato da Assomoto Honda insieme a Petar Petrov nel 2018. Mathys Boisrame e Alberto Forato rappresenteranno il team italiano in EMX250.

Tim Gajser ha confermato che correrà almeno altre due stagioni in MXGP, prima di prendere in considerazione un passaggio alle corse negli Stati Uniti.

Honda può contare su Vamo Honda, con Marshal Weltin e Micha Boy de Waal, affiancando il duo (ex Team 114) Hunter Lawrence e Bas Vaessen nella MX2

Jed Beaton, l'australiano che ha perso l’opportunità di passare ad Honda quando Hunter Lawrence è diventato disponibile, si unisce invece a Adam Sterry andando ad F&H Kawasaki.

Tristan Charboneau correrà ancora in EMX250 per la spagnola Astes4-TesarYamaha, insieme a Roan van de Moisdijk e Nicolas Lapucci.

Jose Butron resta alla Marchetti KTM in MXGP, affiancato dal campione EMX250 Morgan Lesiardo come pilota di MX2.

Il fine stagione di Alessandro Lupino gli ha fatto guadagnare un passaggio a Gebben Kawasaki, insieme a Maxime Desprey.

Sarholz KTM tornerà ai GP in Europa il prossimo anno con Stefan Ekerold (figlio di Jon, il sudafricano campione del mondo nel Motomondiale nella classe 350 cc nel 1980 con la Bimota) in MXGP, e Tom Koch, il più giovane dei due promettenti fratelli della Germania dell'Est, nella MX2.

Dennis Ullrich correrà ancora con una SX250F a due tempi nel Dortmund SX di gennaio e, in cerca di una sfida, probabilmente conquisterà il quinto titolo ADAC all'aperto.

Powered by moto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche