MXGP 2018 Portogallo: vince Herlings, Cairoli 2°

Motori
mxgp_portogallo_herlings

Sulla terra di Agueda in Portogallo torna in auge la sfida tra il veterano Cairoli e il nuovo che avanza Herlings che arriva alla quinta puntata e proprio come la settimana scorsa (a Pietramurata) è un jackpot per il giovane talento olandese. La cronaca delle due manche in attesa del prossimo appuntamento in Russia il 1° Maggio (live su Eurosport, canale 210 della piattaforma Sky)

Gara 1, Herlings dominatore assoluto

Hole shot per Herlings che sin dalle prime tornate cerca di staccare tutti gli avversari. Antonio Cairoli è costretto a rimontare dopo una brutta partenza, è sesto dietro a Gajser, Desalle, Paulin e Febvre. Appena terminato il primo giro Cairoli commette un errore e la sua KTM si spegne, ripartenza rapida grazie al bottone di accensione, ma gran perdita di tempo per il siciliano che accusa un ritardo di 10 secondi dalla vetta. Tim Gajser non riesce a tenere il ritmo del primo della classe che mantiene il distacco nell’ordine dei 2/3 secondi. Nella lotta per il podio Desalle passa Paulin ma è costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua Kawasaki. Il circuito portoghese di Agueda non favorisce i sorpassi a causa della sua conformazione stretta, non una buona notizia per Cairoli che fatica a sorpassare Febvre. A 14 minuti dal termine il sorpasso definitivo che porta TC222 in quarta posizione pronto per andare a prendere Paulin e Gajser, sorpassi che avvengono al termine del tempo di gara e nel penultimo giro (quello su Gajser da mani nei capelli). Herlings è troppo lontano, il nove volte campione del mondo si deve accontentare della seconda posizione, con una gran rimonta. Chiude terzo Gajser, con alle sue spalle Paulin e Febvre

Gara 2, ancora Herlings con Cairoli secondo

Hole shot per Romain Febvre in sella alla Yamaha. Il francese viene passato subito da Cairoli e Herlings che battagliano per la vetta della gara. Herlings passa con un sorpasso fantastico e accumula in 7 minuti ben 9 secondi di vantaggio. A 19 minuti dalla fine Herlings commette un errore e perde buona parte del vantaggio accumulato, salvo poi recuperare nei giri successivi. Dietro i due KTM troviamo Desalle, Febvre e Gajser. Poco da raccontare del resto della gara, Herlings gestisce il vantaggio su Cairoli che, anche in gara 2, si accontenta della seconda posizione chiudendo a 34 secondi dall’olandese. Desalle primo tra gli umani davanti a Febvre e Gajser. In ottica campionato del mondo Cairoli perde altri 6 punti e il vantaggio di Herlings si alza a 16.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.