Indycar 2018, Newgarden vince in Alabama

Motori

Biagio Maglienti

newgarden_win_alabama

Il week-end di Indycar di Birmingham consegna la vittoria a Josef Newgarden che si riprende la testa del campionato, confermando gli ottimi risultati del team Penske in Alabama. Ora tutte le attenzioni saranno rivolte all'appuntamento più importante dell'anno: il mese di maggio sarà, infatti, interamente dedicato ad Indianapolis con la gara sul circuito cittadino il 12 e la 500 miglia il 27

Il lunghissimo week-end al Barber Motorsport Park in Alabama è terminato con la vittoria del campione in carica Josef Newgarden, che ritorna anche in testa alla classifica generale, lasciando ben sperare per il mese di maggio tutto dedicato a Indianapolis. Il pilota del team Penske è risultato il più veloce nelle prove ufficiali, primo alla domenica dopo la sospensione della gara per impraticabilità della pista a seguito della pioggia e primo il lunedì al termine della gara, sempre sotto una fitta e battente pioggia.

Il team Penske e il giovane pilota hanno disputato un week end praticamente perfetto. Strategia azzeccata e monoposto bilanciata. Insomma nonstante le mille incognite non si sono fatti prendere dall’ansia e sono riusciti a pianificare gara e pit stop nel miglior modo possibile. Non sono andati in crisi neppure quando mancavano dieci minuti al termine (la gara è stata volutamente settata sull’ora e 8 minuti per evitare il ritorno di un temporale che puntualmente è arrivato in anticipo) e rimaneva in pista, in testa solo Sebastien Bourdais con gomme slick. Il francese sembrava avviato al successo e nonostante questo il team Penske richiamava Newgarden per montare gomme rain e aveva ragione. L’ultimo stint di gara lo ha visto protagonista assoluto. Ha abbassato i tempi e si è involato sotto la bandiera a scacchi con un vantaggio abissale sugli avversari. Bourdais, al contrario, ha dovuto tenere testa a Dixon, ritornato prepotentemente sul francese e comunque, anche se decisamente insoddisfatto, ha centrato un ottimo quinto posto rimanendo in corsa per il titolo.

Newgarden scalza dalla prima posizione in classifica Rossi che ora è a 13 punti. Mese di maggio completamente dedicato alla gara clou cioè la 500 Miglia di Indianapolis. S’incomincia con il GP di Indianapolis sulle strade cittadine per poi continuare con il catino rovente e la gara più veloce al mondo cioè la 500 Miglia. Favorito d’obbligo il team Penske e Josef Newgarden.

Ordine arrivo Alabama

Pos Driver Car No. Starts Total time Punti
1 Josef Newgarden 1 1 02:01:14.4486 54
2 Ryan Hunter-Reay 28 4 02:01:24.4093 40
3 James Hinchcliffe 5 5 02:01:29.9875 35
4 Robert Wickens 6 10 02:01:32.1280 32
5 Sebastien Bourdais 18 3 02:01:41.3383 31
6 Scott Dixon 9 6 02:01:41.4254 28
7 Graham Rahal 15 15 02:01:44.5680 26
8 Takuma Sato 30 18 02:01:45.0012 24
9 Simon Pagenaud 22 9 02:01:56.9104 22
10 Marco Andretti 98 7 02:01:59.1378 20

 

Classifica dopo 4 gare

Pos Driver Team Vittorie Poles Punti
1 J. Newgarden Team Penske 2 1 158
2 A. Rossi Andretti Autosport 1 1 145
3 S. Bourdais Dale Coyne Racing with Vasser-Sullivan 1 1 119
4 G. Rahal Rahal Letterman Lanigan Racing 0 0 119
5 J. Hinchcliffe Schmidt Peterson Motorsports 0 0 118

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.