Alex Zanardi torna a correre a Misano: la guida al campionato DTM

Motori

Che cos’è, com’è nato, chi ci corre e come sta andando la stagione. Ecco tutto quello che occorre sapere per arrivare preparati all’appuntamento del DTM di Misano, per la prima volta in notturna, dove ci sarà anche Alex Zanardi, wild card con la BMW

La tappa di Misano è in diretta su Sky Sport Arena (canale 204) dalle 22.30 di sabato 25 e domenica 26 agosto

LE MODIFICHE SULLA BMW DI ZANARDI

Che cos’è il DTM

Deutsche Tourenwagen Masters, il DTM è il principale campionato tedesco di vetture turismo, nato nel 1984. Per via della crescente popolarità internazionale fu rinominato ITC (International Touring Championship) e, nel 1995 e 1996, divenne un vero e proprio campionato internazionale, prima di essere cancellato per i costi diventati insostenibili per le case partecipanti, e ritornare nella sua formula “originaria” nel 2000.

Le vetture DTM montano motori V8 a 90° con una cilindrata di 4000 cm³ e una potenza di 500cv. Pur gareggiando con il nome e la silhoutte di vetture stradali, queste macchine sono dei veri e propri prototipi.

Il calendario 2018

Storicamente la maggior parte delle gare si corre in Germania ma non mancano anche “esterne” europee. In questa stagione il campionato è in equilibrio visto che si corre su quattro circuiti tedeschi (Hockenheim due volte) e cinque “stranieri”.

Data Pista
4-6 maggio Hockenheim
18-20 maggio Lausitzring
1-3 giugno Budapest
22-24 giugno Norisring
13-15 luglio Zandvoort
11-12 agosto Brands Hatch
24-26 agosto Misano
7-9 settembre Nürburgring
21-23 settembre Spielberg
12-4 ottobre Hockenheim

Il regolamento

Dal 2017, entrambe le gare del weekend durano 55 minuti più un giro completo, una al sabato e una la domenica. Le posizioni della griglia sono decise da una sessione di qualifica (una per ogni gara) di 20 minuti. Oltre alle gare e alle sessioni di qualifica, il weekend di gara include anche tre sessioni di prove libere di 30 minuti.
Il sistema di punteggio prevede l’assegnazione di punti per i primi 10 classificati secondo il classico sistema: 25-18-15-12-10-8-6-4-2-1. Inoltre, i tre piloti più veloci nella rispettiva sessione di qualificazione ottengono punti: al pole sitter ne sono assegnati tre, al secondo più veloce due ed al terzo uno.

Chi partecipa al campionato?

Nel campionato sono presenti i marchi top dell'automobilismo tedesco: Mercedes (che lascerà il DTM il prossimo anno per dedicarsi alla Formula E), Audi e BMW. Nella storia della competizione solo 4 trofei non sono stati portati a casa da un’azienda tedesca: nel 1985 vinse la Volo 240 Turbo del team IPS, nell’86 il Nickel Racing con una Rover Vitesse, due anni dopo, nell’88 la Ford Sierra RS500 del team Grab Racing e nel 1993 l’Alfa Romeo (al debutto nella categoria) con la 155 V6 Ti con Nicola Larini al volante.

Nella line-up attuale tanti volti noti del motorsport: dagli ex-F1 Pascal Wehrlein, Paul di Resta e Timo Glock passando per Renè Rast (campione in carica del DTM) ed Edoardo Mortara, unico italiano nella line-up di campionato e pilota di Formula E.

Come sta andando la stagione?

La classifica 2018 vede le due Mercedes di Paffet e Di Resta nelle prime due posizioni distanziate di 29 punti a quota 177 e 148. In terza posizione, a pari merito a -67 la BMW di Auer e la Mercedes di Wittmann seguite, in quinta dall'altra Mercedes di Mortara e dalla M4 di Glock, a pari punti, 110 (a -9 da Auer e Wittmann). Solo settimo Pascal Wehrlein a 93 punti dalla testa del campionato.

Pos. Pilota Auto Punti
1 Gary Paffett Mercedes-AMG C63 DTM 177
2 Paul di Resta Mercedes-AMG C63 DTM 148
3 Lucas Auer BMW M4 DTM 110
4 Marco Wittmann Mercedes-AMG C63 DTM 110
5 Edoardo Mortara Mercedes-AMG C63 DTM 101
6 Timo Glock BMW M4 DTM 101
7 Pascal Wehrlein Mercedes-AMG C63 DTM 84

I più letti