Superbike in Argentina: è lotta aperta per la seconda posizione

Motori
SBK

Il mondiale Superbike si sposta in Sud America per il 12° appuntamento della stagione 2018. Il titolo è già di Jonathan Rea (Kawasaki), che nello scorso round a Magny-Cours è stato incoronato campione per la quarta volta consecutiva, ma dietro di lui la lotta è aperta per la seconda posizione. Intanto novità in vista del 2019, la SBK avrà 3 gare nel weekend

La penultima tappa del Mondiale Superbike 2018 si correrà, per la prima volta nella storia del campionato, sul tracciato di El Villicum in Argentina. La pista, situata vicino a San Juan, è lunga 4.2 chilometri con 19 curve in totale, 11 a sinistra e 8 a destra. Jonathan Rea si presenta come favorito in Sud America, già detentore del titolo iridato con ben 8 vittorie negli ultimi 4 appuntamenti.

Dietro di lui, Chaz Davies (Ducati) e Michael van der Mark (Yamaha), ancora in lotta per la seconda posizione nella classifica mondiale, cercheranno in tutti i modi di interrompere il record di vittorie del nord-irlandese. Per Rea, infatti, la stagione non è finita poiché avrà l’occasione non solo di incrementare il suo record di otto successi consecutivi, ma di terminare la stagione con più punti rispetto al 2017, quando ha concluso il campionato con 556 lunghezze. Quest’anno, a due round dalla fine, si ritrova già a 470 con la possibilità di arrivare a 570.

Il distacco in classifica tra il secondo e il terzo è di soli 26 punti, 335 le lunghezze di Davies contro le 309 dell’olandese della Yamaha, che ha recuperato terreno sul rivale, salendo sul podio quattro volte negli ultimi cinque round. Raccogliere più punti possibili sarà anche l’obbiettivo dell’italiano Marco Melandri (Ducati), ancora in cerca di una sella per la stagione 2019.

Numeri, statistiche e curiosità del round in Argentina

  • Con una doppietta Rea raggiungerebbe le 55 vittorie per Kawasaki. Eguaglierebbe il record di successi per un singolo costruttore di Carl Fogarty con Ducati.
  • Vincendo due delle prossime quattro gare, Rea eguaglierebbe il proprio record personale del 2017, in cui ha vinto 16 gare. Questo lo porterebbe ad una sola vittoria dal record di Doug Polen: 17 successi nel 1991.
  • Rea non riuscirà ad eguagliare il record di podi, fatto segnare da Colin Edwards nel 2002 a quota 25. Ma può raggiungere il suo secondo miglior risultato di 23 podi: ne ha ottenuti 24 nel 2017 e 23 nel 2015 e nel 2016, secondo e terzo di tutti i tempi.
  • Michael van der Mark arriva in Argentina in terza posizione in classifica, con quattro podi nelle ultime cinque gare disputate. Se riuscirà a mantenere il terzo posto, raggiungerà il miglior risultato finale per Yamaha dal 2011(Marco Melandri secondo alle spalle di Checa con Ducati).
  • Tom Sykes (Kawasaki) attualmente è quarto in classifica punta al terzo posto. Dal 2012, quando chiuse il campionato al secondo posto dietro Biaggi per mezzo punto, ha sempre finito la stagione nei primi tre.
  • Se Rea, Davies e Sykes chiudono il 2018 in prima, seconda e terza posizione rispettivamente, sarà la quarta stagione consecutive in cui questi tre piloti avranno terminato il campionato nelle prime tre posizioni.

3 gare a weekend per la Superbike nel 2019

La notizia è di oggi: dal prossimo anno cambiamento importante di format per il mondiale SBK. Alle classiche gare delle ore 14 del sabato e della domenica si aggiunge una gara sprint la domenica alle ore 11 (orario Central Europe).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.