Formula 3, incidente pauroso per Sophia Floersch a Macao: frattura spinale. Twitta: "Sto bene, ma devo operarmi". VIDEO

Motori

La 17enne tedesca del Team Van Amersfroot Racing è rimasta coinvolta di un terribile schianto nel Gran Premio di Macao. Il primo bollettino medico: "C'è una frattura spinale". Poi il tweet della ragazza: "Sto bene, ma devo operarmi. Grazie per il sostegno". Ferite e fratture per un commissario di gara e due fotografi coinvolti. Ulteriori accertamenti per Tsuboi, driver travolto dalla monoposto della Floersch

FLOERSCH SUI SOCIAL: "GRAZIE A TUTTI, TORNERÒ"

INTERVENTO OK PER LA FLOERSCH

CRASH FLOERSCH, COLPA DI UNA BANDIERA GIALLA?

VIDEO: L''INCIDENTE VISTO DALL'ALTO - LA FOTOSEQUENZA

Attimi di terrore al Gran Premio di Macao, valido per la Coppa del Mondo della Formula 3. Una pilota tedesca di 17 anni Sophia Floersch (Van Amersfroot Racing) è rimasta coinvolta in un gravissimo incidente. Dopo essere salita sulla vettura che aveva davanti a sé in curva, la sua Dallara (con motore Mercedes) si è impennata fino a circa tre metri di altezza e si è schiantata contro le barriere di protezione. Immediati i soccorsi. "La pilota è cosciente ma è stata portata in ospedale per ulteriori valutazioni", ha fatto sapere attorno alle 10 italiane la FIA con un comunicato. Successivamente è arrivato il primo bollettino medico: pilota cosciente, segni vitali stabili, ma riscontrata una frattura spinale (aveva subito accusato un forte dolore alla schiena). In seguito il messaggio più rassicurante con un tweet della pilota: "Volevo solo far sapere a tutti che sto bene, ma mi dovrò operare domani mattina. Grazie a @fia e @hwaag_official @MercedesAMGF1 che si stanno prendendo molta cura di me. Grazie a tutti per i messaggi di supporto. A presto per aggiornamenti". La giovane driver si trova ricoverata all'ospedale Conde S. Januario General per essere sottoposta a intervento chirurgico nella giornata di lunedì 19 novembre.

Gli altri coinvolti nell'incidente

Sono cinque i feriti. Oltre Floersch e Tsuboi, un commissario e due fotografi: tutti coscienti al momento del trasporto in ospedale e primi bollettini medici anche in questo caso. Per il commissario di gara Chan Cha una lacerazione al viso, qualche abrasione e una frattura alla mascella. Il fotografo Chan Weng Wang ha riportato lievi lacerazioni e rimarrà in osservazione come il collega Minami Hiroyuki. A quest'ultimo è stata diagnosticata una commozione cerebrale. Ulteriori accertamenti anche per Tsuboi, l'altro pilota coinvolto nel crash: ha avvertito dolori lombari.

La dinamica dell'incidente

La macchina della Floersch ha perso il controllo ad alta velocità sul rettilineo che porta alla curva Lisboa e ha urtato un'altra monoposto, quella di Tsuboi appunto, sradicandone l'alettone posteriore. La Dallara del giapponese è finita sul lato destro della pista, quella della tedesca è di fatto decollata sfondando le reti di protezione, schiantandosi contro la torretta che ospita fotografi e cameraman prima di franare a terra. La solidità del roll bar - struttura di sicurezza delle vetture - è stata decisiva per evitare il peggio. Da una testimonianza, una bandiera gialla non rimossa dopo la safety car (al 1° giro) potrebbe essere alla base dell'incidente. Si tratta di un'ipotesi che la FIA dovrà accertare.

La carriera di Sophia Floersch

E' nata in Germania, Grunwald, il 1° dicembre del 2000. Sui kart già a 5 anni, dallo scorso 18 marzo è cominciata la sua carriera nella FIA Formula 3 European Championship con il team Van Amersfoort Racing. Ha cominciato a correre sui kart nel 2005 e nel 2009 è finita nel giro della Red Bull. Nel 2015 prende parte alla Ginetta Junior Championship con l'HHC Motorsport. Successivamente passa alla Motopark per l'ADAC Formula 4 Championship.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.