Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
18 novembre 2018

Formula 3, incidente pauroso per Sophia Floersch a Macao: frattura spinale. Twitta: "Sto bene, ma devo operarmi". VIDEO

print-icon

La 17enne tedesca del Team Van Amersfroot Racing è rimasta coinvolta di un terribile schianto nel Gran Premio di Macao. Il primo bollettino medico: "C'è una frattura spinale". Poi il tweet della ragazza: "Sto bene, ma devo operarmi. Grazie per il sostegno". Ferite e fratture per un commissario di gara e due fotografi coinvolti. Ulteriori accertamenti per Tsuboi, driver travolto dalla monoposto della Floersch

FLOERSCH SUI SOCIAL: "GRAZIE A TUTTI, TORNERÒ"

INTERVENTO OK PER LA FLOERSCH

CRASH FLOERSCH, COLPA DI UNA BANDIERA GIALLA?

VIDEO: L''INCIDENTE VISTO DALL'ALTO - LA FOTOSEQUENZA

Attimi di terrore al Gran Premio di Macao, valido per la Coppa del Mondo della Formula 3. Una pilota tedesca di 17 anni Sophia Floersch (Van Amersfroot Racing) è rimasta coinvolta in un gravissimo incidente. Dopo essere salita sulla vettura che aveva davanti a sé in curva, la sua Dallara (con motore Mercedes) si è impennata fino a circa tre metri di altezza e si è schiantata contro le barriere di protezione. Immediati i soccorsi. "La pilota è cosciente ma è stata portata in ospedale per ulteriori valutazioni", ha fatto sapere attorno alle 10 italiane la FIA con un comunicato. Successivamente è arrivato il primo bollettino medico: pilota cosciente, segni vitali stabili, ma riscontrata una frattura spinale (aveva subito accusato un forte dolore alla schiena). In seguito il messaggio più rassicurante con un tweet della pilota: "Volevo solo far sapere a tutti che sto bene, ma mi dovrò operare domani mattina. Grazie a @fia e @hwaag_official @MercedesAMGF1 che si stanno prendendo molta cura di me. Grazie a tutti per i messaggi di supporto. A presto per aggiornamenti". La giovane driver si trova ricoverata all'ospedale Conde S. Januario General per essere sottoposta a intervento chirurgico nella giornata di lunedì 19 novembre.

Gli altri coinvolti nell'incidente

Sono cinque i feriti. Oltre Floersch e Tsuboi, un commissario e due fotografi: tutti coscienti al momento del trasporto in ospedale e primi bollettini medici anche in questo caso. Per il commissario di gara Chan Cha una lacerazione al viso, qualche abrasione e una frattura alla mascella. Il fotografo Chan Weng Wang ha riportato lievi lacerazioni e rimarrà in osservazione come il collega Minami Hiroyuki. A quest'ultimo è stata diagnosticata una commozione cerebrale. Ulteriori accertamenti anche per Tsuboi, l'altro pilota coinvolto nel crash: ha avvertito dolori lombari.

La dinamica dell'incidente

La macchina della Floersch ha perso il controllo ad alta velocità sul rettilineo che porta alla curva Lisboa e ha urtato un'altra monoposto, quella di Tsuboi appunto, sradicandone l'alettone posteriore. La Dallara del giapponese è finita sul lato destro della pista, quella della tedesca è di fatto decollata sfondando le reti di protezione, schiantandosi contro la torretta che ospita fotografi e cameraman prima di franare a terra. La solidità del roll bar - struttura di sicurezza delle vetture - è stata decisiva per evitare il peggio. Da una testimonianza, una bandiera gialla non rimossa dopo la safety car (al 1° giro) potrebbe essere alla base dell'incidente. Si tratta di un'ipotesi che la FIA dovrà accertare.

La carriera di Sophia Floersch

E' nata in Germania, Grunwald, il 1° dicembre del 2000. Sui kart già a 5 anni, dallo scorso 18 marzo è cominciata la sua carriera nella FIA Formula 3 European Championship con il team Van Amersfoort Racing. Ha cominciato a correre sui kart nel 2005 e nel 2009 è finita nel giro della Red Bull. Nel 2015 prende parte alla Ginetta Junior Championship con l'HHC Motorsport. Successivamente passa alla Motopark per l'ADAC Formula 4 Championship.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi