24 Ore di Le Mans senza pubblico a causa del coronavirus

coronavirus

La 24 Ore di Le Mans, in programma il prossimo 19 e 20 settembre, si correrà a porte chiuse. Gli organizzatori: "Non possiamo correre rischi, impossibile sapere la situazione sanitaria legata al Covid-19 e non vogliamo fare compromessi, quest'anno la gara si farà senza tifosi"

La 24 Ore di Le Mans, in programma il prossimo 19 e 20 settembre, si correrà senza pubblico a causa della pandemia Covid-19. Ad annunciarlo sono stati gli organizzatori, con la decisione che è stata presa dall'Automobile Club de l'Ouest e dalla Prefettura di Sarthe. Già posticipata lo scorso giugno in piena emergenza sanitaria, la grande classica di endurance ha provato in tutti i modi a consentire l'ingresso al pubblico, anche contingentato: le restrizioni in terra francese e il parere delle autorità locali, hanno sconsigliato un evento aperto ai tifosi. Si correrà dunque a porte chiuse, con un numero limitato di accesso anche per i giornalisti. 

Organizzatori Le Mans: "Niente rischi per la salute dei tifosi"

Questo il commento di Pierre Fillon, presidente dell'Automobile Club de l’Ouest: "Questa 88^ edizione sarà davvero particolare - ha detto -. La gara avrà luogo, ma senza pubblico. Nelle ultime settimane abbiamo provato a studiare varie soluzioni per agevolare l'ingresso ai tifosi, anche in numero limitato, ma le attuali condizioni non consentono di poter organizzare l'evento in piena sicurezza. Non possiamo fare compromessi, non vogliamo correre rischi: si correrà a porte chiuse"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche