Fca-Peugeot, sì alla fusione: nasce Stellantis. Sarà il 4° colosso dell'automotive

Motori
manley_elkann_getty

Gli azionisti di Fiat Chrysler Automobiles hanno approvato con il 99,1% di voti favorevoli la fusione con Psa che darà vita al nuovo gruppo Stellantis: sarà il quarto costruttore automobilistico al mondo alle spalle di General Motors, Volkswagen e l’alleanza Renault, Nissan-Mitsubishi. John Elkann: “Coraggioso passo avanti”. La Ferrari resta indipendente e non rientra tra i marchi oggetto della fusione

È una giornata storica per Fiat Chrysler automobiles e PSA (Peugeot S.A). Le assemblee dei soci, quella della casa francese in mattinata, e quella italo-americana nel pomeriggio hanno dato il via libera alla fusione che creerà un nuovo gruppo automobilistico: Stellantis, che diventerà il quarto costruttore automobilistico al mondo con 8,1 milioni di auto vendute (4,55 milioni FCA e 3,51 milioni PSA). Avrà 400mila dipendenti e oltre 180 miliardi di euro di fatturato (108,2 miliardi FCA e 74,7 miliardi PSA). Il nuovo gruppo manterrà tutti i 15 marchi attuali delle due società: Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Ram, Maserati, Peugeot, Citroen, Ds Automobiles, Opel e Vauxhall. L’assemblea dei soci di Fiat Chrysler ha approvato l’operazione con il 99,15% dei voti favorevoli. Molto alto anche il consenso dell’assemblea del gruppo francese: 99,85% dei voti favorevoli. 

 

Elkann: "Unione di due partner con la stessa mentalità"

Il presidente di FCA John Elkann che sarà numero uno del nuovo gruppo: "Stellantis rappresenta l’unione di due partner che condividono la stessa mentalità. Due realtà che si allenano per costruire qualcosa di unico offrendo ai propri clienti veicoli e servizi per la mobilità originali, sicuri, pratici, innovativi e sostenibili. I singoli dati numerici e le sinergie annue da 5 miliardi di euro descrivono solo parzialmente le dinamiche di questa storica fusione. Negli ultimi 10 anni - ha aggiunto nel corso dell’assemblea degli azionisti – abbiamo aumentato di 5 volte il valore del Gruppo Fiat, la fusione proposta con Groupe Psa è un ulteriore coraggioso passo avanti nel nostro viaggio. Nel corso dell'ultimo decennio, nel quale ho avuto il privilegio di ricoprire l'incarico di presidente della vostra società, il Gruppo Fiat si è trasformato. Questo rinnovamento ha portato non solo alla creazione di Fca, ma anche alla costituzione di Cnh Industrial, Gedi, Ferrari e Magneti Marelli come società indipendenti a pieno titolo". 

 

Elkann: "Vogliamo avere un ruolo di primo piano nella ridefinizione della mobilità"

 

Nei piani di Elkann Stellantis vuole “avere un ruolo di primo piano del prossimo decennio. Stiamo vivendo un’epoca di profondi cambiamenti nel nostro settore, caratterizzata da una rapidità e un'intensità paragonabili soltanto a ciò che accadde alle sue origini, alla fine del diciannovesimo secolo. Si tratta di un'epoca estremamente complessa, ma allo stesso tempo entusiasmante. Credo sia un momento molto simile a quello che i nostri padri fondatori hanno affrontato con grande energia in quegli anni pionieristici. Hanno dato vita a imprese in grado di resistere alla prova del tempo, e capaci di essere all'altezza delle sfide lanciate dal

mercato. Imprese che hanno saputo innovarsi, adattarsi ai tempi e alle esigenze dei loro clienti. Questo è ciò che ci ha spinto a creare Stellantis e che continuerà a ispirarci mentre andremo avanti a costruire sulle fondamenta poste da questa

fusione". 

 

Tavares: "Primo obiettivo 5 miliardi di sinergie annue"

Carlos Tavares che sarà amministratore delegato del nuovo gruppo ha parlato nel corso dell’assemblea della casa francese dell’obiettivo di "realizzare 5 miliardi di sinergie l’anno”, con una fusione che risponde alle “sfide e all’opportunità del futuro"

 

 

Stellantis, il significato e il logo

FCA e PSA avevano svelato il logo di Stellantis e il significato mei mesi scorsi. “Stellantis – che deriva dal verbo latino ‘stello’ significa ‘essere illuminato di stelle’”, avevano spiegato.

 

 

FCA e PSA, le tappe della fusione in Stellantis

Il fidanzamento tra l’azienda italo-americana e francese è durata poco più di un anno. Le tappe:

 

  • 30 OTTOBRE 2019. FCA e PSA confermano che sono in corso discussioni per "creare un Gruppo tra i leader mondiali della mobilità"
  • 31 OTTOBRE. Annuncio ufficiale: i due gruppi "progettano di unire le forze per creare un leader mondiale in una nuova era della mobilità sostenibile"
  • 18 DICEMBRE. È il giorno dell'accordo (Combination Agreement) per la fusione che ha l'obiettivo di unire "le ampie e crescenti. competenze di entrambe le società per affrontare la sfida di plasmare la nuova era della mobilità sostenibile"
  • 13 MAGGIO 2020. FCA e PSA confermano che le attività di preparazione della fusione procedono positivamente
  • 8 GIUGNO. L'Antitrust Europeo accende un faro sulla fusione
  • 15 LUGLIO. Viene annunciato il nome della nuova società: Stellantis
  • 14 SETTEMBRE. FCA e PSA modificano l'accordo per rafforzare la struttura del capitale iniziale di Stellantis. Il dividendo speciale Fca è fissato a 2,9 miliardi; la quota in Faurecia di Psa sarà distribuita dopo il closing a tutti gli azionisti
  • 29 SETTEMBRE. Viene resa nota la composizione del consiglio di amministrazione di Stellantis
  • 28 OTTOBRE: i CDA di FCA e PSA concordano la distribuzione della partecipazione in Faurecia agli azionisti di Stellantis
  • 9 NOVEMBRE. Viene svelato il logo
  • 18 NOVEMBRE. Vengono convocate le assemblee. Straordinarie degli azionisti per il 4 gennaio 2021
  • 20 NOVEMBRE. Viene approvato il prospetto informativo relativo alla quotazione delle azioni di Stellantis
  • 18 DICEMBRE. John Elkann comunica ai dipendenti Fca che Mike Manley sarà responsabile delle attività delle Americhe
  • 21 DICEMBRE. Arriva il via libera ufficiale dell'Antitrust Ue
  • 4 GENNAIO 2021. Gli azionisti di FCA e PSA approvano in streaming la fusione nelle rispettive assemblee straordinarie

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche