WRC, Arctic Rally Finland: continua il dominio di Tanak. Incidente per Ogier

Motori

Massimo Discenza

Twitter @RallyFinland
arctic_rally_finalnd_2021_twitter

Nella seconda giornata del rally sulle nevi nordiche, si conferma il momento magico dell’estone della Hyundai, davanti al giovane Rovanperä, il migliore delle Toyota. Ogier finisce nella neve e paga con 20’ di ritardo

ARCTIC RALLY FINLAND, I RISULTATI DI SABATO

 

Una conferma e una sorpresa dopo la seconda giornata dell’Arctic Rally Finland, seconda tappa del mondiale WRC 2021. La conferma è il primato, indiscutibile, di Ott Tanak dopo 8 delle 10 prove speciali della gara ai confini del Circolo Polare Artico. L’estone della Hyundai, già al comando dopo la prima giornata, ha incrementato il vantaggio sugli avversari grazie a tre vittorie e due secondi posti nelle 6 PS del sabato, nonostante una prova corsa totalmente senza tergicristalli, bloccati da un guasto.

 

La classifica parla chiaro: alle sue spalle reggono solo, e con fatica, il giovane finlandese della Toyota Rovanperä, con 24”1 di distacco, vittorioso nella PS7, e il belga Neuville, che si è imposto nella PS8, a 25”9. Il resto del gruppo guarda da lontano i tre piloti che, verosimilmente, si giocheranno nella giornata di domenica la vittoria, nelle ultime due prove speciali.

La sorpresa è, invece, clamorosa: Sébastien Ogier è totalmente fuori dai giochi. Il campione del mondo era stato protagonista di una gara anonima, che si trascinava intorno alla sesta posizione anche a causa di enormi difficoltà nella gestione delle gomme: nel corso della ottava speciale corsa in notturna (Siikakämä 2) Ogier ha buttato via ogni residua chance di vittoria intraversando la sua Toyota Yaris a meno di 200 metri dal traguardo, infilandola in un cumulo di neve.

 

Una “trappola per topi” per il duo Ogier-Ingrassia, che ha poi impiegato, generosamente, venti minuti per liberare la propria vettura e tagliare il traguardo. Senza poter contare sull’aiuto del pubblico, visto che la gara si svolge a porte chiuse. Ma tant’è, l’Arctic non finirà nel (comunque ricchissimo) albo d’oro del 7 volte campione del mondo, all’ultima stagione da pilota rally a tempo pieno. Sfortunato il nostro Lorenzo Bertelli: bloccato dalla neve nella PS3 ha dovuto abbandonare la gara ma dovrebbe essere comunque al via nella giornata finale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.