Superbike Assen: Rea vince e torna in testa al mondiale, 5° Locatelli

superbike

Edoardo Vercellesi

Tredicesima vittoria ad Assen per Rea, che precede Redding e Razgatlioglu. Locatelli ottimo quinto, a terra Rinaldi. Gara interrotta per l’incidente di Folger

Jonathan Rea fa sua la prima gara del weekend Superbike di Assen, ottenendo il tredicesimo successo della carriera sulla pista olandese e riportandosi in testa alla classifica di campionato. Dopo aver conquistato la Superpole, il nordirlandese ha replicato agli attacchi portati da Toprak Razgatlioglu nella prima parte di gara e ha costruito un margine di sicurezza di un paio di secondi, sufficienti a consegnargli la vittoria. La corsa, peraltro, è stata interrotta con due giri di anticipo per la caduta di Jonas Folger alla curva 6: il pilota tedesco è stato trasferito al centro medico, cosciente.

 

A seguito della mini-fuga di Rea, Razgatlioglu si è trovato a lottare con un indemoniato Scott Redding che alla fine ha portato a casa la seconda posizione. Il turco perde così nove punti dal nuovo capoclassifica, scendendo a sette lunghezze di distacco in un mondiale appassionante e apertissimo. Giù dal podio l’idolo di casa Michael Van Der Mark davanti ad Andrea Locatelli, che replica il miglior risultato stagionale, ma con un quinto posto dal peso specifico decisamente superiore a quello di Estoril: nella parte finale di gara il bergamasco ha girato esattamente col ritmo dei primi, chiudendo a soli sei secondi da Rea.

 

Caduto in qualifica e scattato ultimo, Garrett Gerloff ha rimontato fino alla sesta piazza. Per il texano c’è il rammarico di aver gettato alle ortiche la chance di un weekend da protagonista, da raddrizzare per quanto possibile nella giornata di domenica. Destino simile per Tom Sykes, settimo dopo essere partito ventesimo per un problema tecnico in Superpole. Leon Haslam, Chaz Davies e Axel Bassani completano la top-10, mentre in zona punti terminano Isaac Vinales, Tati Mercado, Loris Cresson e Andrea Mantovani. Solo quattordici piloti sono giunti al traguardo, mentre tra i ritirati ci sono nomi illustri come Michael Ruben Rinaldi, Alvaro Bautista e Alex Lowes, tutti scivolati

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche