user
08 aprile 2018

MotoGP, GP Argentina 2018: vince Crutchlow, 2° Zarco, 3° Rins

print-icon

Gara iniziata con 15 minuti di ritardo. Pedrosa a terra in avvio dopo un contatto con Zarco, Smith out a 7 giri dal termine. Marquez, a caccia della rimonta, a 4 giri dal termine si scontra con Rossi, che finisce a terra. Alla fine la spunta Crutchlow, che nel finale vince il testa a testa con Zarco. 3° Rins. Sanzione di 30 secondi per Marquez, che prova a chiedere scusa a Rossi al termine della gara. Doppietta italiana nelle prime due gare: in Moto2 vince Pasini, in Moto3 trionfa Bezzecchi

GUIDO MEDA RICOSTRUISCE IL DUELLO ROSSI-MARQUEZ

LE DICHIARAZIONI DI VALENTINO ROSSI SULL'INCIDENTE CON MARQUEZ

MARQUEZ ABBATTE ROSSI, IL VIDEO DEL CONTATTO

L'ORDINE DI ARRIVO IN ARGENTINA

MotoGP: vittoria di Crutchlow, Marquez fa cadere Rossi

La gara di Termas De Rio Hondo verrà ricordata a lungo per tutte le sue stranezze. Pochi istanti prima del via, quasi tutti i piloti rientrano ai box per cambiare la moto e montare le slick (lasciando il solo poleman Miller in pista). Ritornati in pista, la moto di Marquez si spegne. Lo spagnolo riesce a riaccendere la sua Honda, ma la manovra in contromano sulla griglia costa la prima penalità della giornata per Marquez. Lo spagnolo sarà sanzionato anche per altri due contatti: una manovra al limite su Aleix Espargaro’ e un sorpasso azzardato su Rossi a 4 giri dalla fine. Valentino scivola e riparte poco dopo, ma chiude in 19esima posizione. Alla fine vince Crutchlow davanti a Zarco e Rins, con Miller che termina 4°. Dovizioso chiude al sesto posto.

1

C. CRUTCHLOW  

40:36.342

2

J. ZARCO

+0.251

3

A. RINS

+2.501

4

J. MILLER

+4.390

5

M. VIÑALES

+14.941

6

A. DOVIZIOSO

+22.533

7

T. RABAT

+23.026

8

A. IANNONE

+23.921

9

H. SYAHRIN

+24.311

10

D. PETRUCCI

+26.003

Marquez sperona Rossi, Valentino finisce a terra

 

MotoGP, le statistiche della gara

- Terza vittoria in MotoGP per Crutchlow, che ci era già riuscito nel 2016 in Repubblica Ceca e Australia.

- Un britannico torna a vincere in top class in Argentina dopo il successo di Hailwood nel 1963.

- Marquez e Rossi tornano a “toccarsi” in Argentina dopo il celebre episodio del 2015, quando Rossi con una grande rimonta raggiunse lo spagnolo e lo sorpassò dopo un contatto.

- Podio numero 4 in MotoGP per Zarco, il 45esimo per lui nel Motomondiale.

- Primo podio in MotoGP per Rins: la Suzuki torna sul podio che mancava da Phillip Island 2016 con il terzo posto di Vinales.

- Prosegue l’alternanza di successi tra Honda e Yamaha in Argentina. La Honda torna a vincere nel 2018, dopo essersi già imposta nel 2014 e 2016. La Yamaha aveva invece vinto nel 2015 e 2017.

- Primo podio Suzuki a Termas de Rio Hondo in MotoGP. Su questo circuito, guida la Honda, che con il podio di Crutchlow è salita a quota 7.

- Si interrompe la serie di tre podi di Rossi in Argentina: dopo la vittoria del 2015, era stato 2° negli ultimi due anni.

- Miglior risultato in MotoGP per Rabat, migliorato il 9° posto ottenuto sempre in Argentina nel 2016.

- Un britannico non guidava il Mondiale MotoGP dal 1979, quando Sheene vinse il GP di apertura in Venezuela.

- Diversamente dal 2017, quando tutti i vincitori del GP del Qatar nelle tre classi si erano ripetuti in Argentina, quest’anno nessuno dei tre vincitori del GP del Qatar è salito nemmeno sul podio in Argentina.

Marquez prova a chiedere scusa a Rossi, ma viene allontanato

 

Moto2, trionfo di Pasini

Dopo un duello serrato con Vierge e Oliveira, Mattia Pasini vince la gara di Moto2. E' la seconda vittoria di un'italiano in questa domenica dopo il successo di Bezzecchi in Moto3. Il "Paso" chiude in 40:37.538, anticipando Vierge di +0.850 e Oliveira di +1.414. Baldassarri parte bene, lottando per le prime posizioni già dai primi giri, ma chiude 4° a +5.178 da Pasini. Bagnaia si piazza al 9° posto (+22.038). Seconda vittoria in Moto2 per Pasini, la quarta nella classe intermedia, la dodicesima nel Motomondiale per lui. Pasini conquista il suo podio numero 13 nella classe intermedia, il 30esimo in carriera. Diventa il 19esimo italiano di sempre a toccare quota 30 podi. Adesso Pasini spera che venga confermata la tradizione, che nei 4 anni precedenti ha sempre visto il vincitore del GP di Argentina in Moto2 conquistare poi il Mondiale.

1

M. PASINI

40:37.538

2

X. VIERGE

+0.850

3

M. OLIVEIRA

+1.414

4

L. BALDASSARRI  

+5.178

5

A. MARQUEZ

+5.431

6

R. GARDNER

+10.425

7

J. MIR

+13.379

8

D. AEGERTER

+13.460

9

F. BAGNAIA

+22.038

10

M. SCHROTTER

+22.867

 

Moto3, la prima volta di Bezzecchi

Bezzecchi vince la sua prima gara in Argentina e il padre si commuove al box. Con questa immagine molto tenera si chiude la gara di Moto3, vinta dal pilota di Rimini in 41:43.822. Bezzecchi è rimasto in testa per gran parte della gara, ha conquistato un vantaggio importante sui rivali e ha chiuso staccando i rivali di quasi 5 decimi. Canet infatti è 2° a +4.689 e Di Giannantonio è 3° a +4.963. Prima vittoria in carriera per Bezzecchi, al suo secondo podio dopo il terzo posto del 2017 in Giappone. Bezzecchi è il sesto italiano a vincere in Moto3. Prima di lui, Fenati ci è riuscito 10 volte, poi Antonelli (3), Bagnaia e Bastianini (2) e Migno (1). Era dal Mugello 2017, con la vittoria di Migno, che la KTM non vinceva. In mezzo, c’è stata una striscia di 13 successi della Honda. Seconda vittoria italiana a Rio Hondo in Moto3, dopo quella di Fenati nel 2014, alla prima gara di sempre su questo circuito.

1

M. BEZZECCHI

41:43.822

2

A. CANET

+4.689

3

F. DI GIANNANTONIO  

+4.963

4

E. BASTIANINI

+5.818

5

A. NORRODIN

+9.112

6

A. LOPEZ

+13.349

7

L. DALLA PORTA

+13.925

8

N. ANTONELLI

+14.363

9

G. RODRIGO

+16.573

10

T. ARBOLINO

+24.299

Bezzecchi, impennata da urlo dopo il successo in Argentina

MotoGP 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi