MotoGP, GP Austin: Marquez penalizzato, la 1^ casella passa a Vinales. 5° Valentino Rossi

GP Austin, in griglia partirà davanti a tutti Vinales (foto getty)

Marquez termina con il miglior tempo le qualifiche di Austin, ma per avere ostacolato Vinales nella Q2 viene sanzionato dalla Direzione gara e scala in quarta posizione in griglia. Partirà davanti a tutti proprio lo spagnolo della Yamaha, seguito da Iannone e Zarco, 5° Rossi. Ducati: sesta casella per Lorenzo, ottava per Dovizioso

Non perdere l'appuntamento con Reparto Corse, ogni martedì su Sky Sport 24 (canale 200) alle 14:30 e alle 21:45

IL FUTURO DI ZARCO: DAL 2019 IN KTM?

ROSSI E DOVI, NON È QUI L’AMERICA

AUSTIN, VITTORIA DI MARQUEZ

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Sembrava essere un sabato trionfale per Capitan America, ossia Marc Marquez, che dal 2013 ad Austin non ha mai fallito: il campione del mondo uscente della Honda, che nel post qualifiche ha spiegato di essersi svegliato con la febbre e che a 8 minuti dal termine è scivolato (problemi alla protezione del freno posteriore), non era dunque nelle migliori condizioni ma era riuscito comunque ad andare sotto il 2:04 con una pole da record, la sesta consecutiva sullo stesso circuito. Alle sue spalle Maverick Vinales e Andrea Iannone, che aveva chiuso il venerdì in vetta. Ma la festa di Marquez è saltata circa due ore dopo le qualifiche: lo spagnolo è stato penalizzato di tre posizioni in griglia per avere "disturbato un altro pilota, Vinales, procedendo lentamente in pista", come si legge in un tweet degli steward della MotoGP. Partirà dunque dalla quarta posizione nel terzo Gran Premio della stagione, mentre a occupare la prima casella sarà proprio Vinales. In prima fila anche Zarco, in seconda al fianco di Marquez Rossi e Lorenzo. Settimo il vincitore del GP d'Argentina e leader del Mondiale Crutchlow, seguito da Dovizioso (a cui la carena con le ali lunghe non è bastata per migliorare la prestazione con la sua Ducati) e Pedrosa. Poi Petrucci, Rins e P. Espargarò.

1 nuovo post

Pole sfumata per Marc Marquez nel GP delle Americhe, terzo Gran Premio della stagione. Il pilota spagnolo della Honda è stato penalizzato di tre posizioni in griglia per aver "disturbato un altro pilota procedendo lentamente in pista", come spiegato in un tweet degli steward della MotoGP da Austin. Partirà dalla quarta posizione in seconda fila al fianco di Rossi, mentre nella prima casella ci sarà la Yamaha di Vinales, 'vittima' del comportamento considerato irregolare nelle qualifiche del campione del mondo, che per questo era stato posto sotto investigazione. In prima fila anche Iannone con la Sukuki e Zarco con la Yamaha del Team Tech3. Piccoli passi in avanti per la Ducati di Lorenzo, sesto, mentre parte dall'ottava posizione Dovizioso, ancora in difficoltà anche con la moto in versione "alata", a oltre un secondo da Marquez. Il leader del Mondiale Crutchlow è settimo, nono Pedrosa, chiude la top ten Petrucci. La pioggia ha disturbato le ultime due sessioni di prove libere dove Iannone si era messo in evidenza, mentre su pista asciutta Marquez era tornato a dominare mostrando di avere anche sul passo gara una marcia un più.

 

Il meglio della giornata

 
- di Redazione SkySport24

Moto2 e Moto3

 
Un Marquez in pole nella classe in Moto2: il fratello minore di Marc, Alex, ha fatto segnare con la Kalex il miglior tempo nelle qualifiche con il tempo di 2.10.588, precedendo Sam Lowes (Ktm, +156 millesimi) e Mattia Pasini (Kalex, +0.405). Quarto tempo e sesto tempo per altri due italiani, Francesco Bagnaia (+0.421) e Luca Marini (+0.611), tra i quali partirà lo spagnolo Joan Mir.
 
Lo spagnolo Jorge Martin, invece, ha conquistato la pole in Moto3 con il tempo di 2'18.629, tenendo a grande distanza il connazionale Aron Canet (Honda, +0.496) e il britannico John McPhee (KTM, +0.792). Il migliore degli italiani è stato Fabio Di Giannantonio (Honda, +0.868), quinto davanti a Enea Bastianini (Honda, +0.948) e Dennis Foggia (KTM, +0.959). Tra i migliori dieci c'è anche Marco Bezzecchi (KTM, +1.055), con il nono tempo.

 

Così il GP di Austin

 
Per un weekend al massimo nei minimi particolari, Sky ha previsto la diretta streaming aperta a tutti dell'intera gara di MotoGP, che sarà visibile attraverso la pagina "Le dirette di Sky Sport". Sarà sufficiente collegarsi a skysport.it o andare sull'app di Sky Sport. Con il nostro Live blog cronaca, foto, video esclusivi e sondaggi, in tv gara in diretta alle 21 su Sky Sport MotoGP HD (canale 208), Sky Sport 3 (203) e Sky Sport Mix (106).
 
Di seguito tempi, cronaca, foto e video del sabato di Austin
- di Redazione SkySport24

Indiscrezione da Austin: Meregalli e Vinales sono andati dalla Direzione gara per lamentarsi dopo l'episodio nella Q2 con Marquez, dunque attenzione perchè non è da escludere l'ipotesi di una penalizzazione di Marquez.

- di Redazione SkySport24

Marquez in pole

Marquez conferma l'ottimo feeling con Austin e centra la pole con il tempo di 2:03.658 (è record: si tratta della sesta consecutiva sullo stesso circuito). Alle sue spalle Vinales e Iannone. Quinto Rossi dietro a Zarco. Poi c'è la prima Ducati, sesta, un importante passo avanti per lui. Ottava quella di Dovizioso.
- di Redazione SkySport24

Sotto investigazione Martquez per l'episodio con Vinales. La dinamica: Marquez non si è accorto di Vinales, che era alle sue spalle e stava percorrendo il proprio miglior giro, e lo ha rallentato. Il compagno di scuderia di Rossi lo ha mandato a quel paese, ma poi la situazione è stata chiarita nel post gara: Marquez ha spiegato di essersi preoccupato più che altro di Iannone e di non aver visto Vinales. "Cose che succedono in qualifica, tutto ok", ha concluso il pilota della Yamaha.

- di Redazione SkySport24

Marquez-Vinales-Iannone, quinto Rossi, davanti a lui Zarco.

- di Redazione SkySport24

Primo settore, casco rosso di Valentino.

- di Redazione SkySport24
Ma Marquez va sotto il 2:04: 2:03.658.
- di Redazione SkySport24
Eccolo: 2:04.229 per Rossi, 2:04.134 per Marquez.
- di Redazione SkySport24

20 millesimi alla fine del T3 di ritardo per Rossi.

- di Redazione SkySport24

Valentino perde decimi nel secondo settore.

- di Redazione SkySport24
Attenzione a Rossi...
- di Redazione SkySport24
84 millesimi di vantaggio alla fine del secondo settore per Vinales. Ma un quasi scontro con Marquez rovina tutto.
- di Redazione SkySport24

La top 3

Marquez-Rossi-Crutchlow sono i migliori, ma attenzione al super giro di Vinales.
- di Redazione SkySport24

Focus sulla caduta di Marquez

In scivolata si è rotta la protezione del freno anteriore, ha bloccato la ruota e la moto si è girata su sè stessa. A 5 minuti dal termine lo spagnolo rientra in pista.
- di Redazione SkySport24

Capitolo Ducati: pronta la moto di Lorenzo, settimo. 11esimo Dovizioso.

- di Redazione SkySport24
Rossi ai box, al lavoro sull'elettronica della moto.
- di Redazione SkySport24

Lo spagnolo torna al box a recuperare la seconda moto.

- di Redazione SkySport24

La moto è rimasta incastrata, lo spagnolo fatica a riportarla in pista.

- di Redazione SkySport24
A terra Marquez alla curva 13, seconda caduta del weekend per ora per lui.
- di Redazione SkySport24

Ancora due decimi di vantaggio alla fine del secondo settore per Marquez.

- di Redazione SkySport24
Morbida al posteriore per Marquez, a caccia della sesta pole ad Austin.
- di Redazione SkySport24
Marquez strappa la pole a Rossi: 2:04.134.
- di Redazione SkySport24
2:04.528, Rossi è in vetta.
- di Redazione SkySport24

Botta e risposta Rossi-Zarco.

- di Redazione SkySport24

Rossi nella scia di Zarco, mentre Rins si lancia all'attacco di Marquez.

- di Redazione SkySport24

Il punto sulle gomme

morbida al posteriore per tutti, all'anteriore alternanza di media e morbida.
- di Redazione SkySport24

Partiti, iniziano i 15 minuti della Q2 della MotoGP.

- di Redazione SkySport24
Curiosità: stanno utilizzando un cupolino modulare su una delle due moto di Marquez, con la parte alta più pronunciata per proteggere il pilota. Su questa c'è anche il forcellone in carbonio. sull'altra quello standard.
- di Redazione SkySport24
 

La top ten della Q1: Pol Espargarò e Danilo Petrucci passano alla Q2

 
 
 
- di Redazione SkySport24
Pol Espargarò in 2:05.169 e Petrucci in 2:05.245 passano alla Q2.
- di Redazione SkySport24

Petrucci non ha preso la bandiera a scacchi, è ripartito.

- di Redazione SkySport24
2:05.169, P. Espargarò scavalca Petrucci.
- di Redazione SkySport24
2:05.245 per Petrucci, si porta in vetta. A 0.644 Syahrin.
- di Redazione SkySport24
ULTIMO MINUTO
- di Redazione SkySport24

Redding e Bautistas si sfiorano, che rischio.

- di Redazione SkySport24
Ancora 4 minuti per la Q1.
- di Redazione SkySport24

2:05.889: questo il tempo di Syahrin, a 2:05.889 P. Espargarò.

- di Redazione SkySport24

I due più veloci della Q1 passano alla Q2, dove si decideranno i posti migliori della griglia.

- di Redazione SkySport24

Syahrin-P. Espargarò-Petrucci: questa la top 3 a 6 minuti dal termine.

- di Redazione SkySport24

I primi 10 sono raccolti in meno di mezzo secondo, la battaglia per il Q2 è apertissima.

- di Redazione SkySport24

A terra Abraham alla curva 10, fortunatamente tutto ok.

- di Redazione SkySport24

Piovono caschi rossi in questo momento, la classifica si appresta a cambiare...

- di Redazione SkySport24

2:05.889 per Syahrin, che scavalca Petrucci in vetta.

- di Redazione SkySport24

2:05.910 per Petrucci.

- di Redazione SkySport24

Il T2 continua ad essere il tallone d'Achille della Ducati, dove fatica anche Petrucci.

- di Redazione SkySport24
Parte anche A.Espargarò, un gradino più sopra di Petrucci nella classifica dei tempi.
- di Redazione SkySport24
Comincia il giro di Petrucci, 12° al termine delle Libere.
- di Redazione SkySport24
Romagnoli, Pramac: "Trovata maggior stabilità all'anteriore con le ali, ma dobbiamo ancora migliorare".
- di Redazione SkySport24
Ci siamo, inizia il Q1.
- di Redazione SkySport24

Marquez è una garanzia, passi in avanti per le due Yamaha, Ducati ancora in difficoltà: la top ten delle Libere 4
 
- di Redazione SkySport24
Dovizioso chiude il proprio turno al sesto posto. Anche Rossi al traguardo, è terzo.
- di Redazione SkySport24
Grande costanza per Iannone, il migliore delle Suzuki: è quarto. Ottavo il compagno di scuderia, Rins.
- di Redazione SkySport24

Ancora un miunto a disposizione dei piloti.

- di Redazione SkySport24
Rossi sta facendo il proprio miglior tempo al terzo settore, con media al posteriore e all'anteriore. Si porta a 4 decimi da Marquez.
- di Redazione SkySport24
La leadership di Marquez sembra intoccabile, mentre dietro di lui la lotta è aperta.
- di Redazione SkySport24
Lorenzo attardato;: è a oltre 2 secondi da Marquez. Dovizioso a 1.735, Ducati ancora in difficoltà.
- di Redazione SkySport24
Miller a terra alla curva 19, fortunatamente tutto ok.
- di Redazione SkySport24
Passi in avanti per Vinales, secondo a 0.697 da Marquez con media nuova al posteriore.
- di Redazione SkySport24
Ali sì o no? Albesiano, Manager Aprilia Racing Team Gresini: "I regolamenti sull'aerodinamica hanno seguito una strada 'bizzarra', poi lo sviluppo è andato lì, in questa direzione. E' chiaro che se fai un travaso dal mondo delle corse a quello della produzione lo fai in questo senso, con questa logica. Nel mondo delle corse è stata contestata nella sicurezza in caso di urto, ma in modo pretestuoso. Sotto i 160m/h è un elemento irrilevante. Sulla moto stradale invece è solo un elemento positivo".
- di Redazione SkySport24

Torniamo sulla classifica: a 13 minuti dal termine Marquez precede Crutchlow e Iannone.

- di Redazione SkySport24
Pernat, manager Iannone, sul futuro del pilota: "La sua prerogativa è di restare in Suzuki. Non ha disimparato ad andare in moto, è un talento incredibile, se ritrova il feeling migliore con la moto può restare in Suzuki".
- di Redazione SkySport24

+1.080 di ritardo da Marquez per Iannone, +1.144 per Miller.

- di Redazione SkySport24
Intanto cambiano i primi tre: Marquez-Iannone-Miller, poi c'è Rossi.
- di Redazione SkySport24

Il meccanico aveva già il ricambio in mano all'arrivo di Abraham, il team sapeva già cosa cambiare. Situazione anomala, da verificare.

- di Redazione SkySport24
Stop quasi subito per Abraham: stanno cambiando tutto l'impianto di scarico.
- di Redazione SkySport24
Dura al posteriore per Dovizioso: assaggiare tutte le mescole è importante in un contesato in cui si possono fare esperimenti, a differenza di quello che i piloti si sono ritrovati nelle prime Libere.
- di Redazione SkySport24

Le prime tre posizioni: Marquez (con la media al posteriore) in 2:04.686 precede Miller e Rossi.

- di Redazione SkySport24

Pista in ottime condizioni in questo momento, non è più sporco come ieri, i piloti abbassano i propri tempi.

- di Redazione SkySport24
Arriva anche Marquez: 2:05.381.
- di Redazione SkySport24
Primi tempi: Rossi in 2:06.892 è il migliore a 23 minuti dal termine.
- di Redazione SkySport24
Taramasso (responsabile Michelin motorsport) sulla "fresatura" dell'asfalto: fa sì che alcuni preferiscano la dura e altri la morbida? "Questi lavori sul tracciato non hanno provocato effetti collaterali sulle gomme, non c'è un'usura anomala, funziona bene. La media e la dura preferita dai piloti è legata alla stabilità. Su un giro o due secchi con la soft puoi fare il tempo".
- di Redazione SkySport24

Gomme diverse da loro, anche se non hanno un comportamento completamente diverso (come sottolineato ieri soprattutto da Dovizioso).

- di Redazione SkySport24

Dura al posteriore anche per Miller, Iannone, Espargarò e Rabat.

- di Redazione SkySport24

Il conto alla rovescia è finito, piloti in pista per le quarte Libere.

- di Redazione SkySport24

Il punto sulle gomme: Miller e Dovizioso con la dura al posteriore, media usata invece per Petrucci.

- di Redazione SkySport24

Terreno semibagnato, l'asfalto resta una delle incognite principali del weekend statunitense.

- di Redazione SkySport24
E' arrivato il momento delle Libere 3, alle 21.10 le qualifiche (anche in live streaming su skysport.it).
- di Redazione SkySport24

Il punto sulle Libere 3

 
E’ iniziata su asfalto asciutto la terza sessione di Libere 3 della MotoGP, sul circuito di Austin. Il rischio di pioggia era molto alto, per cui il piano di tutti i team era quello di provare una sorta di time attack in modo da togliersi subito dai problemi e mettere direttamente un piede nel Q2. Una novità ha riguardato la moto di Andrea Dovizioso: a differenza di ieri la sua Ducati si è presentata nella versione alata come quella di Jorge Lorenzo. "Ha voluto provare questa soluzione perché su questo circuito pur avendo una guida diversa da Jorge sente poco carico sull'anteriore, perciò ha scelto di provare a mettere le ali lunghe. Abbiamo ribilanciato la moto per dare maggior trazione meccanica dietro, per cui abbiamo bisogno di caricare in frenata un po' di più la moto sull'anteriore", ha spiegato il Team Manager Davide Tardozzi. Il tempo ha retto fino a 10 minuti dal termine del turno, proprio quando doveva iniziare l'attacco decisivo alla top ten: sono riusciti ad abbassare i propri tempi rispetto alle seconde Libere Marquez e Zarco (quinto nella classifica combinata). A mano a mano la pioggia è aumentata, compromettendo proprio sul più bello la sessione, i piloti sono rientrati ai box. A due minuti dalla conclusione del turno è tornato dentro Marquez (il migliore alla fine in 2'04.608 davanti a Zarco e Iannone) seguito da Iannone, Vinales e Lorenzo, con l'obiettivo di assaggiare il terreno anche sul bagnato e fare prove di partenza. Tra i big restano sono rimasti fuori dal Q2 Miller, Redding e Petrucci. Prossimi appuntamenti alle 20.30 con le quarte prove libere, alle 21.10 le qualifiche (anche in live streaming su skysport.it).
- di Redazione SkySport24

Il programma di oggi


Ore 20.30: MotoGP – prove libere 4
Ore 21.10: Qualifiche MotoGP
Ore 22: Qualifiche Moto2
Ore 23: Paddock Live
Ore 24.30: Conferenza stampa qualifiche
Ore 01.00: Paddock Live Show
Ore 01.30: Talent Time
- di Redazione SkySport24

La top ten al termine delle qualifiche

1 MARQUEZ 2:03.658
2 VIÑALES +0.406
3 IANNONE +0.551
4 ZARCO +0.552
5 ROSSI +0.571
6 LORENZO +0.636
7 CRUTCHLOW +0.798
8 DOVIZIOSO +1.207
9 PEDROSA +1.305
10 PETRUCCI +1.400

 

La top ten dopo la penalizzazione di Marquez

1 VIÑALES  
2 IANNONE  
3 ZARCO  
4 MARQUEZ  
5 ROSSI  
6 LORENZO  
7 CRUTCHLOW  
8 DOVIZIOSO  
9 PEDROSA  
10 PETRUCCI  

L'episodio Marquez-Vinales

A circa tre minuti dal termine della Q2, quando Vinales stava percorrendo il proprio miglior giro, Marquez (che procedeva lentamente sulla traiettoria, non avendolo visto arrivare), lo ha ostacolato costringendolo a rallentare. Vinales ha reagito mandandolo a quel paese, i due si sono chiariti nel parco chiuso al termine delle qualifiche, ma Marquez è comunque stato posto sotto investigazione e due ore dopo è arrivata la sanzione dalla Direzione gara.

Le parole dei piloti dopo il Q2

Marquez: "Sono contento per la pole, era importante avere questo passo. Mi sono svegliato con un po' di febbre, non sono al top. In gara dovrebbe esserci un meteo migliore, speriamo. L'episodio con Vinales? Onestamente ero più attento a Iannone che a Maverick, comunque gli ho chiesto scusa, abbiamo chiarito tutto".

Vinales: "Mi sono divertito molto, anche se è stato difficile essere veloce. Con la media mi trovo molto bene, questa è un'ottima notizia. In gara dobbiamo spingere al massimo da subito, dal primo giro. Marquez? Ho visto che aveva anche Iannone cui pensare, ma sono cose che succedono in qualifica".

Iannone: "Era importante conquistare la prima fila, abbiamo raggiunto uno dei nostri obiettivi, sono molto soddisfatto. Ora resta da fare la cosa più difficile, confermarci in gara... Speriamo di riuscire ad essere veloci per tutta la distanza".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche