user
06 giugno 2018

MotoGP 2018, Lorenzo-Honda: i retroscena del matrimonio

print-icon

Con il passare delle ore, i contorni dell’operazione Lorenzo-Honda stanno diventando sempre più definiti

LORENZO IN HONDAIL RETROSCENA - L'UFFICIALITÀ

PETRUCCI IN DUCATI

SYAHRIN RESTA ALLA TECH3

Il pilota spagnolo è arrivato al Mugello con il contratto della Honda già firmato, per la precisione la trattativa è stata chiusa prima ancora di arrivare in Italia. Un’operazione molto rapida che è iniziata a cavallo del Gran Premio di Le Mans. Lorenzo era ancora determinato a continuare con la Ducati ma il suo management aveva già avviato un primo contatto con Alberto Puig, team manager delle Honda.

Il primo passaggio è andato a vuoto, così è stato lo stesso Jorge che ha voluto parlare direttamente con i vertici della casa giapponese. Il pilota spagnolo ha mostrato una tale determinazione per questa sfida tanto che Alberto Puig si è convinto della bontà dell’operazione. Lorenzo è così arrivato al Mugello con il contratto già firmato e ha potuto correre con la testa sgombra da qualsiasi pensiero contrattuale. La vittoria è arrivata quasi fosse l’epilogo naturale di una settimana carica di stress ma anche di soddisfazione per la chiusura di un contratto importante.

Meda: "Lorenzo e Marquez non sono due amici che tornano insieme"

MotoGP 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi