MotoGP, Bradl su Lorenzo: "Mai trovato il feeling con la Honda"

MOTOGP

Bradl analizza il momento difficile di Lorenzo: "Il punto non è l'anteriore, ha un problema generale con la moto. Il fatto che non abbia corso tutte le gare e abbia iniziato la stagione con un infortunio ha complicato tutto, in più la Honda è particolarmente sensibile, se non c'è una bella chimica da subito diventa tutto molto, molto difficile". Puig: "Non si trova ancora con la moto, dobbiamo aiutarlo"

GP ARAGON, DOMINIO DI MARQUEZ

MARQUEZ VINCE IL MONDIALE SE...

CLASSIFICA - CALENDARIO

La situazione difficile di Lorenzo in Honda resta uno dei temi principali al Paddock, a 6 gare dal termine della stagione della MotoGP. Ne ha parlato ad Aragon anche Stefan Bradl, che conosce bene le dinamiche del Motomondiale e la stessa moto dello spagnolo, visto che quest'anno lo ha sostituito in Germania, in Repubblica Ceca e in Austria. "Credo che abbia difficoltà in generale, gli manca proprio il feeling con la moto. Credo sia difficile individuare un problema preciso, di fatto gli manca la guidabilità" - spiega Bradl - non ha corso tutte le gare e ha iniziato la stagione con un infortunio, questo ha reso la situazione molto complessa. È anche vero che la Honda è particolarmente sensibile, se non c'è una bella chimica da subito diventa tutto molto, molto difficile. È questo il problema centrale, non si tratta dell'anteriore".

Puig: "Non si sta adattando alla moto, dobbiamo aiutarlo"

Il Team Manager Honda interviene su Jorge al termine della prima sessione di prove libere: "Non c'è un problema tecnico in particolare, è chiaro che Jorge non si trovi ancora con la moto, dobbiamo fare il massimo per aiutarlo".

I più letti