Moto3, GP Aragon 2019. La gara: 1° Canet, 2° Ogura, 3° Foggia. GLI HIGHLIGHTS

MotoGp

Guido Sassi

Lo spagnolo vince e si riporta a -2 in campionato da Dalla Porta, solo undicesimo. Arbolino è decimo, il migliore dei nostri piloti è Dennis Foggia, che conquista un ottimo terzo posto per lo Sky Racing Team VR46

GP ARAGON, DOMINIO DI MARQUEZ

MARQUEZ VINCE IL MONDIALE SE...

CLASSIFICA - CALENDARIO

Aron Canet domina dalla prima all’ultima curva il GP d’Aragon e riapre il campionato, portandosi a soli due punti da Lorenzo Dalla Porta, autore di una gara di rincalzo così come Tony Arbolino. I due chiudono ai margini della top ten e dovranno rimboccarsi le maniche in vista di un finale di stagione davvero infuocato. Bel terzo posto di Dennis Foggia per lo Sky Racing Team VR46.

Canet suona la carica partendo dalla pole position dopo due gare sfortunate, al suo fianco Ai Ogura e il sorprendente Carlos Tatay, neo-campione della Red Bull Rookies Cup e alla sua seconda gara nel Mondiale. Vietti è il migliore degli italiani in quinta posizione, Arbolino e Dalla Porta sono settimo e dodicesimo.

Il pilota di Max Biaggi parte benissimo e tenta subito la fuga, Arbolino guadagna la quinta posizione con Suzuki sesto. Dalla Porta invece è addirittura sedicesimo e deve difendersi dagli attacchi del compagno di squadra Ramirez. Lopez si mette alla caccia di Canet, Masia va a terra. I due Sky Racing Team fanno a carenate tra i primi dieci, Dalla Porta cerca di rientrare sulla testa della gara dopo che la caduta del Cachorro aveva rotto in due tronconi il plotone.

A 15 giri dal termine Arbolino guadagna la quarta posizione; il ritmo è lento, sul 59” alto. Al passaggio successivo Tony scala altre due posizioni e si mette alle spalle di Canet. Ramirez va a terra e Dalla Porta si toglie un problema, ma rimangono 14 posizioni per arrivare alla testa della gara. Suzuki sorpassa McPhee; il vincitore di Misano completa il podio virtuale. A ogni possibilità Canet prova lo strappo e quando il giapponese di Simoncelli sorpassa Arbolino, lo spagnolo prende ben 7 decimi sul gruppetto. Un altro passaggio e il pilota di Biaggi raddoppia su Tatsu: un secondo e tre decimi.

11 giri al termine: Canet scappa a oltre due secondi. Alle sue spalle si alternano Suzuki, Ogura, Lopez e Arbolino, con il risultato che la vittoria rimane fuori portata. Nel corso dei passaggi lo spagnolo mette da parte un vantaggio di oltre quattro secondi, i suoi rivali soffrono. Il pilota di Cecchini retrocede fino alla decima posizione, Dalla Porta è addirittura dodicesimo. Arbolino prosegue nella sua gara a gambero, mentre Dalla Porta si mantiene ai margini della top ten. Foggia si porta in terza posizione a due giri dal termine, Ogura non è troppo lontano. Dennis supera alla 16 il giapponese, che però lo ripassa in fondo al rettilineo d’arrivo. Nuovo attacco del pilota Sky Racing Team nella zona di misto, ma Ogura risponde in fondo al rettilineo di ritorno e si riprende la piazza d’onore che non molla fino al traguardo.

Canet vince con ampio margine davanti al giapponese e a Foggia. Arbolino e Dalla Porta (che perde una posizione per superamento del track limit) raccolgono solo le briciole con il decimo e undicesimo posto. In campionato Lorenzo mantiene la leadership con soli 2 punti sullo spagnolo, l’unico capace di vincere tre gare in stagione. Arbolino scivola a -29 dal pilota Leopard e a -27 dalla seconda posizione. Foggia: "Sono molto soddisfatto, è stato un anno difficile e mi godo il momento". Canet riapre il campionato e si prepara al meglio per le trasferte asiatiche: "Oggi non è stata una giornata semplice come poteva sembrare. L’unica possibilità che avevo con la Ktm era spingere fin dall’inizio, ma sono riuscito a fare quel che dovevo".

L'ordine di arrivo

1 Aron CANET 38'01.916
2 Ai OGURA +4.581
3 Dennis FOGGIA +4.663
4 John MCPHEE +4.729
5 Alonso LOPEZ +4.842
6 Tatsuki SUZUKI +4.947
7 Sergio GARCIA +5.085
8 Albert ARENAS +5.483
9 Gabriel RODRIGO +5.773
10 Tony ARBOLINO +8.812
11 Lorenzo DALLA PORTA +8.579
12 Carlos TATAY +8.900
13 Ayumu SASAKI +8.905
14 Celestino VIETTI +8.970
15 Jakub KORNFEIL +9.197
16 Andrea MIGNO +13.455
17 Darryn BINDER +13.551
18 Filip SALAC +13.561
19 Gerard RIU MALE +13.790
20 Julian Jose GARCIA +13.891
21 Raul FERNANDEZ +14.197
22 Davide PIZZOLI +16.586
23 Stefano NEPA +20.338
24 Deniz ONCU +20.870
25 Kazuki MASAKI +34.135
26 Riccardo ROSSI +43.083
27 Tom BOOTH-AMOS +1'06.771

I più letti