Moto3, GP Australia (Phillip Island), prove libere: Canet 1° davanti a Dalla Porta

MotoGp

Paolo Lorenzi

Testa a testa nel venerdì di libere tra Dalla Porta e Canet: a spuntarla è il pilota spagnolo con il tempo di 1:36.809. Dalla Porta, che domenica ha la prima chance per vincere il titolo (gli basterà raccogliere 4 punti più dello stesso Canet) è 2° a 281 millesimi. Nella classifica combinata solo 17° Arbolino, il migliore nelle Libere 1 sotto la pioggia

La gara di Moto3 in diretta esclusiva domenica alle 2, Moto2 alle 3.20, MotoGP alle 5 su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno

Dalla Porta c'è, con l’asciutto e col bagnato. Il toscano si prende il secondo miglior tempo con il sole dopo avere stampato un ottimo crono sotto la pioggia. Consistente come sempre. Lorenzo è il pilota più a punto in ogni condizione e vista la variabilità del meteo (possibile pioggia per qualifiche e gara) è un'ottima notizia. Aron Canet sembra invece più a suo agio con l’asfalto asciutto e al pomeriggio si è messo davanti al rivale italiano; per un paio di decimi e poco più. Duello ravvicinato, quindi, tra i due contendenti al titolo. Dalla Porta ha però mostrato di sentire poco o nulla la pressione. L'aveva già ribadito in Giappone, vincendo d'autorevolezza una gara che avrebbe potuto gestire. Niente braccino, insomma. Lorenzo sembra pronto ad affrontare il weekend con la serenità di un impegno qualsiasi. Curiosità: in FP2 ha sempre girato con il compagno di squadra Ramirez alle sue spalle, protettivo come un angelo custode.

I tempi di venerdì potrebbero determinare l’accesso alle qualifiche di sabato se, come detto, dovesse piovere. Ed ecco allora che nei quattordici migliori cronologici ritroviamo anche la coppia del team Sic 58, Antonelli e Suzuki, rispettivamente quarto e quinto. Il romagnolo è in progressivo miglioramento dopo la convalescenza post operatoria dovuta all'incidente di Misano. Lo si era capito in Giappone, dove aveva strappato la pole al rientro in campionato. Si rivede anche Andrea Migno, sesto, pronto a cancellare l'altalenante prestazione di Motegi (veloce in prova, evanescente in gara). Due posizioni alle sue spalle si è piazzato Romano Fenati, decisamente meglio del compagno di box Arbolino, velocissimo sull'acqua, meno efficace con il sole (diciassettesimo e quindi al momento destinato alle pre qualifiche). Non sorprende invece leggere il nome di Celestino Vietti nella top 14: dodicesimo, staccato di un secondo da Canet e di tre posizioni da Dennis Foggia.  Il piemontese debuttò un anno fa a Phillip Island con un sorprendente terzo posto. Occhi puntato anche su di lui, quindi.

 

La classifica combinata

La classifica combinata

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.