Dovizioso: "Giusto fermarsi, alcuni pensano solo ai propri interessi"

MotoGp

A Phillip Island il ducatista lascia un messaggio ai piloti contrari al rinvio delle qualifiche: "Alcuni pensano solo a fare i propri interessi, dimenticando perchè sia stata creata la Safety Commission, ossia per la sicurezza. Spostare le qualifiche a domenica è stata la decisione corretta". Vinales e Lorenzo: "Vento irregolare, giusto non correre". Petrucci: "Zarco ed Espargarò erano fuori dal Q2, ovvio che volessero girare ancora...".

La gara di Moto3 in diretta esclusiva domenica alle 2, Moto2 alle 3.20, MotoGP alle 5 su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno

Dovizioso duro a fine giornata, dopo la decisione della Direzione gara di spostare a domenica le qualifiche di MotoGP, a causa del forte vento. In particolare, il ducatista ha un messaggio per chi voleva continuare a correre (Marquez, Zarco, Pol Espargarò): "La Safety Commission è una Commissione fantastica, anche oggi ci hanno ascoltato, questa è una bella cosa perché abbiamo la possibilità di dire ciò che pensiamo. Ma sto notando sempre di più che molti cercano di spingere sempre verso i propri interessi, per trarne vantaggio. Si dimenticano perché sia stata creata la Safety Commission, ossia per la sicurezza. Servirebbe un feedback obiettivo, cosa che invece non vedo da parte di tutti i piloti. Bisognerebbe essere più tranquilli e prendere le decisioni giuste. Domattina vedremo cosa succederà per le qualifiche, non dipenderà da noi, noi dobbiamo essere coinvolti ma parlare solo di sicurezza, invece poi succede che ognuno tira l’acqua al suo mulino".

Vinales: "Giusto fermarsi"

"Sono riuscito a girare un po' nelle libere, ma era pericoloso. Ero pronto a qualsiasi decisione, ma secondo me la sicurezza viene prima di tutto e qui si va molto veloce, una caduta come quella di Oliveira è molto pericolosa, per cui è stato giusto fermarsi".

Petrucci: "Zarco ed Espargarò dovevano recuperare, ovvio volessero girare..."

"Non ho mai girato con cosi tanto vento, era incredibile. Era forte soprattutto in curva 1 , 3 e 9: lì non sapevi dove andasse la moto. Marquez ha detto che fosse molto rischioso e tutti eravamo di questa opinione. Rischioso significa non sicuro, quindi... Zarco e Pol Espargarò volevano continuare a girare? E' ovvio, in quel momento erano fuori dal Q2...".

Lorenzo: "Giusto non correre, troppi rischi"

"Il vento era fortissimo ma anche irregolare, così diventa molto pericoloso per i piloti di MotoGP perchè si rischia di perdere il controllo della ruota davanti, com'è successo a Oliveira. E' stata presa la decisione più saggia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.